Angry Birds Go, acquisti in-App fino a $100!

Free to play? I giochi della serie Angry Birds fino a ora non erano particolarmente costosi, anzi, più spesso erano proprio gratuiti. Qualcosa è cambiato alla Rovio, tuttavia, se le voci sono vere: il prossimo videogame della serie, chiamato Angry Birds Go, è letteralmente imbottito di acquisti in-app.

Il gioco è il classico videogame di corse automobilistiche fumettose che onestamente è difficile non paragonare a suo maestà Mario Kart. Questa "ispirazione" al capostipite del genere sembra particolarmente palese per Angry Birds Go a giudicare dal trailer. Però in Mario Kart le macchine si sbloccavano con la mera abilità e con l'aiuto degli amici. Se quello che i colleghi neozelandesi ci dicono è vero, invece, la vettura più cara di questo gioco costa €89, pari alla “magica” cifra di 100 dollari, e tutto fa pensare che sia anche la più forte.

Ho sempre considerato i finlandesi particolarmente posati e riflessivi, ma mi pare che i ragazzi di Rovio siano letteralmente usciti di testa per il successo del loro franchise, che in due anno ha raggiunto dimensioni epiche. Anche al di là della cifra assurda, un sistema di acquisti in-app di accessori funzionali ha la tendenza a rovinare completamente un videogame, in cui le persone più disposte a pagare danaro sonante sono quelle che possono vincere più facilmente - uccidendo il divertimento generale con la violenza di un fagiano scagliato con un’immensa fionda.

Non ho ancora avuto modo di provare Angry Birds Go, che sarà distribuito a livello globale l’11 di dicembre su tablet e smartphone e che per il momento è disponibile sono in Nuova Zelanda come prova sul campo. Generalmente Rovio ha dimostrato di saper mettere a punto la giocabilità come pochi altri produttori di casual game, ma diciamo che i segni premonitori in questo caso sono davvero di pessimo auspicio.

Via | Android Police

  • shares
  • Mail