HP perde il suo CEO per uno scandalo sessuale

Mark HurdBrutto colpo per HP. La società di computer, diventata leader nel settore da qualche anno, ha perso il suo boss: Mark Hurd. Hurd era ritenuto una sorta di Steve Jobs: aveva salvato HP dalla strada del fallimento riprogettando la rete distributiva e ottimizzato i canali di produzione.

Mark Hurd si è dimesso dopo lo scandalo sessuale che lo ha colpito. Una dipendente della società lo ha accusato di avere una relazione con il manager. La poltrona di Hurd, però, è saltata per via degli occultamenti di alcune spese personali generate da questa relazione fatte figurare come spese per la società.

Il danno sarebbe stimato tra i 12 e i 50 milioni di dollari in azioni. La SEC sta indagando per scoprirne di più. Dopo la notizia delle dimissioni HP ha perso più del 10% del valore in Borsa.

[via SEC]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: