Smart Glass a quota dieci milioni entro il 2018?

Gli Smart Glass potrebbero toccare quota dieci milioni entro il 2018

foto google glass Queste analisi non sono nuove, ma che pure secondo Juniper Research gli Smart Glass siano destinati a raggiungere quota dieci milioni entro il 2018 è un dato tutt'altro che prescindibile: si tratta, in effetti, di una fonte aggiuntiva rispetto a quelle che già vagliato e che non contraddice affatto quanto detto finora; insomma, che questi occhiali intelligenti siano destinati a diventare il prodotto del futuro è opinione comune.

E non parliamo neanche di cifre poco significative: Juniper Research parla, infatti, del raggiungimento di ben 10 milioni di unità entro il 2018, un numero spropositato, se considerate che le spedizioni previste per quest'anno sono soltanto 87mila; gli acquisti - precisano quelli di Juniper Research - provengono principalmente dai consumatori, anche se non mancheranno parecchie richiesta da parte di imprese e sanità.

I motivi sono presto spiegati: per quanto riguarda la sanità, abbiamo già visto come possono essere usati, per esempio, i Google Glass; gli occhiali intelligenti sono utilissimi, infatti, per seguire le operazioni in diretta e scambiare consigli, oltre che a correggere i medici, qualora stiano per commettere qualche errore: insomma, due tre quattro coppie di occhi in più sono senz'altro meglio rispetto a una soltanto.

Per quanto riguarda le imprese, vale lo stesso discorso: sappiamo bene quanto le applicazioni aiutino le aziende a migliorare la propria attività, soprattutto in termini di velocità; ecco perché, se i colossi della tecnologia (Google ma non solo) metteranno a disposizione uno store riccho di applicazioni, difficilmente l'imprenditore snobberà il nuovo prodotto.

Secondo noi, è difficile che i Glass si diffondano presso i consumatori, addirittura di più rispetto a imprese e sanità: ci sono troppi contro, come il prezzo e la poca comodità (che non si bilancia con una grande utilità); quali sono, invece, i vostri pronostici?

Via | Phone Arena

  • shares
  • Mail