AMD Radeon R9 270 è ufficiale, è la nuova GPU da battere nel segmento medio

AMD ufficializza la Radeon R9 270: è un Pitcairn rimarchiato leggermente depotenziato rispetto alle 270X da 200$.

AMD continua a sfornare "nuove" GPU a cadenza settimanale, e oggi l'ultimo episodio di questo lancio a puntate della serie Radeon 200 riguarda la Radeon R9 270, versione non-X della R9 290X introdotta nella prima ondata di nuove GPU di inizio ottobre.

Come si intuisce dal nome abbiamo a che fare con una versione leggermente depotenziata della R9 290X, ma solo nelle velocità di clock del core che passa da 1GHz a 900MHz (1050MHz e 925MHz in boost). Nessuna variazione invece sulla memoria, che rimane clockata a 5,6GHz su un bus da 256-bit, nè per il numero degli stream processor, le unità texture e i ROP.

Così come per la R9 290X abbiamo un core riciclato dalla serie Radeon 7000: è il buon vecchio Pitcairn che per l'occasione viene rinominato in Curacao Pro, e come per gli altri rebadge della serie 200 si fa più veloce, più economico e molto competitivo rispetto all'offerta mid-range di Nvidia, anch'essa non particolarmente fresca.

E le prestazioni?

Una GPU rimarchiata non vuol dire necessariamente un prodotto poco interessante, anzi nel caso di questa R9 270 si è rivelata una mossa vincente. Con i suoi 180$ di listino s'impone come un'ottima alternativa alla più potente 270X (200$), ed è la scelta ideale per chi preferisce un prodotto più efficiente, più silenzioso e più performante sia delle GTX 650 Ti Boost che delle GTX 660 di Nvidia. Le Radeon R9 270 sono disponibili a partire da oggi, con un prezzo in euro stimato tra i 130 e i 150€.

Via | VideoCardz.com | AnandTech

  • shares
  • Mail