iPad esploso in Australia, non era Air ma un vecchio modello

Ecco le ultimissime sull'esplosione di iPad in Australia

foto ipad air Sta facendo molto discutere l'esplosione di iPad in un centro Vodafone dell'Australia: Apple non ha ancora rilasciato alcun dettaglio, ma a tutti è parso subito scandaloso che un tablet dal prezzo così elevato mettesse in pericolo la vita di decine e decine di persone, causando l'incendio del negozio e spingendo clienti e operatori alla fuga. Per fortuna (relativamente parlando), abbiamo saputo che la tavoletta in questione non è un iPad Air, ma uno dei vecchi modelli.

A rivelare maggiori informazioni è stata proprio Vodafone:

"Non è un iPad Air ad essere esploso, ma un modello precedente, uno di terza o quarta generazione con display Retina".

Cambia poco - starete pensando -, e, in effetti, non avete tutti i torti: non è la prima volta che sentiamo parlare dell'esplosione di dispositivi di ultima/ultimissima generazione e la cronaca coinvolge non soltanto prodotti Apple, ma anche dispositivi Samsung e Xiaomi; certo, in diversi casi siamo dinanzi a tablet o smartphone che vengono caricati con caricabatterie non originali, ma non sempre è così, e pare che il caso in questione appartenga proprio a quelli in cui nessun accessorio del dispositivo è stato compromesso.

Ricordiamo, comunque, che Apple sta facendo i dovuti accertamenti e che la verità verrà a galla molto presto (con la speranza - che poi dovrebbe essere condivisa da tutti, visto che è in ballo la nostra sicurezza - che sia stato il centro Vodafone a sbagliare in qualcosa e non la compagnia).

  • shares
  • Mail