Microsoft svende Xbox e cancella Bing? Quando "Elop" diventa "flop"

Ecco cosa potrebbe succedere se Stephen Elop arrivasse ai vertici di Microsoft

foto stephen elop Non volevamo crederci, ma l'indiscrezione viene dal portale Engadget e, visto che la fonte è tutt'altro che inattendibile, siamo costretti a condividerla: Engadget ha aggiunto maggiori dettagli a quanto scritto da Bloomberg, che, a sua volta, avrebbe ricevuto queste indiscrezioni da ben tre fonti anonime. Cosa è stato dichiarato? È presto detto: se dovesse arrivare al comando di Microsoft, Stephen Elop, ex CEO di Nokia, la cui sezione mobile è stata acquisita proprio dal colosso di Redmond, avrebbe intenzione di svendere la sezione Xbox e cancellare Bing.

Insomma, da Elop - capo di una compagnia che rappresenta una grande realtà nel mondo della telefonia - a "flop" - a capo di una compagnia che non può assolutamente permettersi di perdere la sezione Xbox, per cederla (anzi, "svenderla" a una concorrenza così agguerrita che più agguerria non si può). Perché intende sbarazzarsi della console? Diciamo che la presenza della piattaforma non rappresenta uno dei prodotti di punta che Elop vede nella futura Microsoft...

E non è finita qui! Elop avrebbe pensato anche di sbarazzarsi del motore di ricerca Bing, che, diciamocelo, non è che abbia avuto tutto questo successo nel corso degli anni (per il momento, e forse per sempre, Google rappresenterà sempre il re del searching, ed è pure giusto così): in questo caso, l'obiettivo di Elop è quello di razionalizzare i costi, per spendere risorse su prodotti e servizi relativi alla suite Office; scelta - quest'ultima - che farebbe perdere parecchio prestigio a Microsoft, visto che ne ridurre i vari target di mercato.

A noi questi piani non piacciono affatto: speriamo che sia una bufala di quelle assurde e che Elop si appresti a smentirla.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail