iWatch leggerissimo, connessione Bluetooth con iPhone e lunga durata per la batteria

Ancora indiscrezioni su iWatch: sarà davvero leggero e longevo come dicono?

foto iwatch Ancora indiscrezioni su iWatch, in un mercato che ha già conosciuto alcuni buoni smartwatch - per esempio, Samsung Galaxy Gear, ma non solo -: non si tratta di voci di corridoio da dare per certe; come al solito, vanno prese con la dovuta cautela, anche se i rumor paiono essere tutt'altro che inattendibili: tutte ruotano attorno alla leggerezza, perché a Cupertino starebbero pensando di renderlo il più sottile possibile, riducendo anche le dimensioni della batteria (non a scapito della sua longevità).

Arriviamo subito al dunque: anche se Apple sa bene che i più esperti vorrebbero un device performante, è normale che sia intenzionata a migliorarne soprattutto il design, visto che è lo stile più che la potenza a decretare il successo di un dispositivo, almeno presso l'utente medio (basti pensare alle vendite di iPhone e iPad per avere ben chiara la situazione). Nell'ottica di questo ragionamento - e della già citata leggerezza -, si inserirebbe la realizzazione del collegamento con gli smartwatch tramite Bluetooth: una connessione - si dice - non costante e a corto raggio, in modo tale da non consumare interamente l'autonomia della batteria.

Tali voci di corridoio sarebbero basate sulla scoperta di un nuovo brevetto:

"La vicinanza dei due dispositivi dà origine ad una notifica di ‘prossimità' che il device di supporto invia a quello collegato per avvertirlo di essere presente nella stessa rete. Dopo aver ricevuto questa notifica, il dispositivo ‘secondario' si unisce al servizio di accesso condiviso del device di supporto e si connette brevemente alla rete per ricevere notifiche push o altri messaggi, prima di scollegarsi".

Non sappiamo altro, ma quanto emerso in rete non è per niente male: cosa vi aspettate dal nuovo iWatch?

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: