GeForce GTX 780 Ti è ufficiale, Nvidia ritorna al top

Nvidia risponde alla R9 290X con la GeForce GTX 780 Ti: è il primo Kepler "completo" con 15 unità computazionali che batte anche la vecchia GTX Titan.

La famiglia di GPU R200 introdotta negli ultimi mesi ha stravolto il catalogo di AMD, ma di riflesso anche quello di Nvidia che si è trovata costretta a ritoccare la sua offerta dalla fascia media a quella ultra high-end. Oggi Nvidia lancia quello che sarà probabilmente l'ultima novità nel segmento più alto per il mondo gaming su PC: la GeForce GTX 780 Ti da 699$, che va a posizionarsi sopra la vecchia GTX 780 (che nel frattempo si è deprezzata) e sotto la vecchia GTX Titan da 800€.

Nome e prezzo suggerirebbero un prodotto a metà tra GTX 780 e Titan, ma basta dare un'occhiata alle specifiche per capire che non è così. Il cuore della scheda è infatti un GK110 "completo", con tutte le 15 unità computazionali e 2880 CUDA core, quasi 200 in più della Titan o 600 rispetto alla GTX 780 standard.

Cresce anche il numero delle texture units, i clock di core, boost e memoria, ma non il quantitativo di memoria che rimane fisso a 3GB, esattamente la metà rispetto ai 6 mostruosi GB della GTX Titan, e anche meno delle Radeon R9 290 e 290X.

E le prestazioni?

Con questa GeForce GTX 780 Ti Nvidia torna in vetta in modo deciso. AnandTech parla di un margine medio di +11% rispetto alla R9 290X, +9% rispetto alla GTX Titan e un buon +20% rispetto alla GTX 780 liscia. Discorso differente per le configurazioni multi-GPU, dove l'architettura AMD per il momento annulla il gap prestazionale e risulta più efficiente.

La scheda è già apparsa sui motori di ricerca dei prezzi con prezzi compresi tra i 660€ della Gigabyte e i 670€ del modello di Zotac.

Via | VideoCardz.com | AnandTech

  • shares
  • Mail