HGST Ultrastar He6, un hard disk da record da 6 terabyte "sotto elio"

HGST annuncia la disponibilità del suo primo drive con tecnologia HelioSeal: 7 piatti sigillati in un una camera piena d'elio, 6TB di capacità con consumi e temperature inferiori rispetto alla tecnologia tradizionale.

HGST Ultrastar He6 6TB HelioSeal

HGST ha annunciato che ha iniziato a distribuire un hard disk molto particolare, che oltre a offrire una capacità da primato di 6TB -- più di 2TB dei 4 terabyte di dati degli hard disk più capienti -- segna l'introduzione della tecnologia HelioSeal all'elio. A differenza dei drive comuni che utilizzano una camera non sigillata, nel nuovo Ultrastar He6 da 6TB i piatti e le testine operano in una camera piena d'elio che consente di abbattere l'attrito interno dei sette piatti, e quindi ridurre le temperature d'esercizio del disco di ben 4-5°.

Oltre alla minore temperatura interna il disco vanta anche consumi a riposo inferiori alla categoria: solo 5,3 watt in idle, che si traducono nel miglior rapporto di consumi per capacità (-49%) e un risparmio del 23% in idle. Oltre al record della densità (+2TB), il disco offre anche un peso record di 650g, circa 50g in meno pur essendo equipaggiato con 2 piatti in più rispetto ai 5 che trovano posto negli hard drive più capienti.

Capienza e prezzi da fascia altissima

L'Ultrastar He6 per il momento verrà distribuito solo nella capienza di 6TB, ma è plausibile aspettarsi che la tecnologia prenderà piede anche in modelli meno capienti e possibilmente anche più vicini all'uso non professionale. Nel comunicato HGST posiziona il drive nel segmento per "lo storage sul cloud, ambienti scale-out di grandi dimensioni, back disco-disco e sistemi di replicazione dei dati, con o senza RAID".

HGST, la divisione storage prima di IBM, poi Hitachi e ora Western Digital, ha annunciato che la disponibilità partirà da ora ma senza comunicarne il prezzo. Il drive non è apparso nemmeno su Newegg, ma considerato che i modelli attuali di HGST da 4TB vengono venduti tra i 299$ e i 349$ è plausibile aspettarsi un costo almeno di 400-500$.

Via | StorageReview.com

  • shares
  • Mail