Mondiali di calcio in HD: Come scegliere il televisore


Mancano ormai pochi giorni al fischio d'inizio dei mondiali di calcio 2010, ma se siete ancora alla ricerca di un televisore per godervi tutte le partite in alta definizione vi proponiamo una piccola guida per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Dimensioni dello schermo

Non lasciatevi tentare da schermi di dimensioni esagerate a prezzi stracciati. Il criterio più importante per capire qual'è la dimensione dello schermo più adatta alle vostre esigenze è la distanza di visione. Uno schermo troppo grande visto da una distanza ravvicinata vi farà apparire le immagini sgranate, noterete i pixel e gli artefatti generati dalla compressione digitale delle immagini, viceversa uno schermo troppo piccolo visto da lontano vi farà perdere i maggiori dettagli offerti dell'alta definizione.

Il livello minimo di risoluzione dell'occhio umano nel percepire due punti come distinti è pari ad un sessantesimo di grado, ciò significa che più i pixel sono piccoli, ovvero più la risoluzione è alta, più occorre avvicinarsi per raggiungere la visione ottimale.

Tranquilli non dovete risolvere un'equazione di terzo grado per determinare i pollici del televisore in funzione della posizione del vostro divano, per comodità riportiamo qui sotto una tabella con le distanze di visione ottimali per schermi HD con risoluzione di 1280 x 720 pixel e schermi Full HD con risoluzione di 1920 x 1080 pixel.












Diagonale schermo Distanza visione HD Distanza visione Full HD
32" 1.87 m 1.22 m
37" 2.16 m 1.41 m
40" 2.33 m 1.52 m
42" 2.45 m 1.60 m
46" 2.68 m 1.75 m
50" 2.92 m 1.90 m
52" 3.03 m 1.98 m
60" 3.50 m 2.28 m
70" 4.08 m 2.66 m

Angolo di visione

Se avete una famiglia numerosa o pensate di invitare molti amici per guardare i mondiali in alta definizione allora un'altra caratteristica di cui dovete tenere conto nella scelta del televisore è l'angolo di visione.

Tipicamente più si guarda uno schermo lateralmente più i colori tendono a sbiadire, questo è vero sopratutto per gli schermi LCD, mentre gli schermi al plasma vantano normalmente angoli di visione più ampi.

I più recenti schermi LCD con retroilluminazione a LED hanno angoli di visione più favorevoli, sopratutto se realizzati con tecnologia IPS (In-Plane Switching).

Risoluzione immagini in movimento

Le riprese di eventi sportivi sono caratterizzate da immagini in veloce movimento, che mettono a dura prova la capacità degli schermi di seguire l'azione senza lasciare sgradevoli scie.

Oltre al tempo di risposta, che deve essere il più possibile basso, è importante anche il modo in cui lo schermo mantiene elevato il livello di risoluzione con le immagini in movimento.

Anche in questo caso gli schermi al plasma sono per loro natura avvantaggiati, ma ultimamente sono stati presentati schermi LCD con tecnologia MCFI (Motion Compensated Frame Interpolation) che permettono di visualizzare gli oggetti in movimento in modo più fluido, grazie all'inserimento di ulteriori fotogrammi generati da appositi algoritmi di interpolazione.

Sintonizzatore HD

Uno schermo HD però non è sufficiente per visualizzare le partite in alta definizione, occorre che anche il sintonizzatore sia in grado di ricevere e decodificare le trasmissioni digitali HD.

Attualmente in commercio esistono diversi televisori con decoder digitale terrestre incorporato in grado di ricevere le trasmissioni in alta definizione.

In alternativa è possibile collegare al televisore, attraverso una connessione HDMI, un decoder digitale terrestre o satellitare compatibile con i segnali trasmessi in alta definizione da RAI Test HD o da SKY.

[via hdtvtest]

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: