Nuova Apple TV con gli iPad al keynote Apple del 22 ottobre

Non solo nuovi iPad e OS X 10.9 Mavericks, oltre a molto altro, al keynote del prossimo 22 ottobre, dopodomani.

new Apple TV

 

Aggiornamento 21 Ottobre: Secondo MG Siegler, ex scrittore di TechCrunch molto ammanicato presso Apple, le voci che giravano su un rinnovamento della gamma Apple TV erano purtroppo eccessivamente ottimiste. Le speranze erano state animate da un tweet dello stesso Siegler, che oggi ha dato la smentita.

“Anche se non ho sentito nulla di concreto, oggi come oggi, I bisbigli più recenti sostengono che l’upgrade a Apple TV sia stato un po’ ritardato.”

Il giornalista prosegue a dire che domani ci potrebbe essere un restyle o uno speed bump a un device che ad Apple piace ma che non coltiva. Solida e funzionale, la scatoletta Apple TV non è stata aggiornata da quasi 600 giorni, un ciclo molto lungo per un mercato in perenne evoluzione.

20 ottobre: Diversi indizi, di cui abbiamo già detto peraltro, parlano della nuova Apple TV che potrebbe essere rivelata proprio all’evento, ultimo dell’anno di Apple, per rimpinguare il già cospicuo portafoglio di prodotti che la mela ha a disposizione per le proprie vendite natalizie.

Ancora niente iTV


Certo è che milioni di utenti attendo da mesi, se non anni, una vera e propria TV di cui più volte si è vociferato ma, per il momento, pare dovranno accontentarsi di questa che, già dalla ultima release, è in grado di riprodurre filmati in full HD (1080p). Non conosciamo l’estetica della novità, sempre che arrivi davvero e che sia diversa dall’attuale, né tantomeno le sue caratteristiche tecniche.

Nuovo processore e più RAM


Quel che è quasi certo è che probabilmente non ci sarà introduzione di spazio di storage, come avveniva nella prima generazione di Apple TV, né quello di un negozio di App dedicate a questo dispositivo, nonostante siano in molti a chiederlo e auspicarlo.

Più facile venga potenziati il processore a aumentata la memoria RAM mentre verosimile che resti il supporto alla qualità 1080p, per colpa degli attuali pannelli TV che vedrà la diffusione capillare dell’attualmente costosissimo 4K non prima di qualche anno.

L'attacco di Google e Amazon


Da parte loro anche Google e Amazon si accingono a commercializzare prodotti analoghi, in maniera tale da porsi in diretta concorrenza con Apple per veicolare contenuti attraverso il televisore di casa.

La vera novità sarebbe quella iTV di cui detto sopra e che, se realizzata in maniera oculata, potrebbe segnare una svolta nel mondo dell’intrattenimento domestico, come iPhone lo fu per la telefonia mobile, prima di diventare uno tra i tanti, nemmeno il migliore ma sempre molto atteso e discusso. Potere del marketing.

Via | CultOfMac

  • shares
  • Mail