Intel Bay Trail, tagli in vista - tablet e trasformabili più economici nel 2014

Intel prepara system-on-chip più economici per contrastare il dominio di Qualcomm, Nvidia, Mediatek e gli altri player del segmento ARM.

Intel Bay Trail

Intel starebbe pianificando un taglio sui prezzi dei suoi chip Bay Trail destinati al segmento mobile e low power che andrebbe a ridurre quel divario che la separa dai concorrenti ARM più agguerriti. La notizia per il momento è poco più che una voce di corridoio captata dal magazine taiwanese DigiTimes, ma sembra più che plausibile visto che avere un architettura efficiente e competitiva sul lato delle prestazioni serve a ben poco se i prezzi sono superiori a quelli di Qualcomm, Nvidia e gli altri player minori.

Secondo la fonte il taglio riguarderebbe nuovi system-on-chip destinati al segmento Android, che però copre una grande varietà di dispositivi: smartphone e tablet in primis, ma anche trasformabili e androidbook. I nuovi SoC potrebbero arrivare nel primo trimestre del 2014, con un prezzo di circa 12$ inferiore a quelli attuali e quindi in un range di 15-20$.

DigiTimes fa notare che attualmente la casa di Santa Clara già offre alcuni SoC Bay Trail-T come gli Atom Z3740 e Z3770 tra i 32$ e i 37$ (-10% negli acquisti in stock), prezzi che tuttavia sono ancora troppo cari rispetto alle alternative su architettura ARM di Qualcomm, Nvidia e Mediatek che per il momento dominano il mercato.

Nel frattempo la diffusione dei chip di Intel nel mercato mobile continua a crescere, sia con Android (Asus e Samsung hanno due tablet importanti Intel inside) che con Windows 8.1, che farà da piattaforma di lancio per la seconda ondata di tablet e trasformabili in arrivo a partire dal 18 ottobre con l'uscita dell'aggiornamento all'OS ibrido di Redmond.

Via | DigiTimes

  • shares
  • Mail