Samsung Galaxy Note, 40 milioni di unità vendute (30 sono Galaxy Note 2)

Sono 40 i milioni di unità vendute per la linea Samsung Galaxy Note. Ecco tutti i dati

Foto Samsung Galaxy Siamo qui a parlarvi di un grande successo per Samsung Galaxy Note, soprattutto se paragonate i numeri di oggi con le critiche che questi dispositivi ebbero in passato: molti di voi ricorderanno senz'altro che la compagnia fu criticata duramente per aver lanciato nel mercato un ibrido fra tablet e smartphone con display troppo grande; sempre i più informati ricorderanno, però, che a queste critiche fecero seguito dati di vendita tutt'altro che negativi: in pochi mesi, in effetti, la compagnia riuscì a ottenere dei risultati tali che molte altre aziende le copiarono l'idea del phablet.

Dopo Samsung Galaxy Note è arrivato Galaxy Note 2, con il quale Samsung non solo è riuscita a confermare il successo precedente ma ha pure raggiunto un record lodevole. Di cosa parliamo? Di 30 milioni di phablet venduti nel giro di pochi anni: si tratta davvero di una cifra elevata, se considerate che non tutti riuscivamo a spiegarci il motivo di un tale successo e qualcuno della stampa internazionale aveva persino gridato al flop; questa storia, insomma, dimostra che "chi non risica non rosica" non è solo un detto ma la realtà dei fatti.

L'ultimo Galaxy Note, il terzo per la precisione, è arrivato da pochi giorni sui mercati; non può essere confrontato, perciò, almeno in termini di vendite, con il suo predecessore; in effetti, non sono stati ancora comunicati i dati di vendita ufficiali e la restante decina di milioni va quindi attribuita soltanto alla prima generazione di dispositivi. Galaxy Note 3 ha un prezzo molto più elevato dei modelli del marchio ed è pure region-locked: ci sono, perciò, tutte le premesse affinché il successo non si ripeta; mai dire mai, però! E Samsung Galaxy Note 2 lo ha dimostrato.

  • shares
  • Mail