Batterie più potenti per pc e auto elettriche da una ricerca della Sapienza

Dopo la batteria al litio con l'80% di energia in più, proveniente dall'Università di Stanford, arriva ora una novità in materia da un famoso ateneo italiano. Il gruppo di ricerca capitanato dal professor Bruno Scrosati, del dipartimento di Chimica della Sapienza, è riuscito nell'intento di creare una batteria al litio-zolfo cinque volte più potente di quelle attualmente in commercio.

Lo studio condotto alla Sapienza ha una grande valenza a livello internazionale, tanto da essere stato pubblicato sulla nota rivista del settore Angewandte Chemie International Edition, in quanto potrebbe segnare un passo significativo verso le energie alternative e verso il trasporto su strada sostenibile.

Le nuove batterie infatti, potranno essere probabilmente utilizzate per alimentare non solo dispositivi tecnologici come pc portatili, cellulari o PMP, ma anche automobili elettriche o ibride, proprio grazie alle loro caratteristiche intrinseche.

La nuova batteria al litio-zolfo, utilizzando un materiale anodico nanostrutturato cosituito da particelle di stagno nanometriche racchiuse in una matrice di carbone, un catodo a base di un composito solfuro di litio-carbone e da un elettrolita formato da un liquido contenente ioni di litio racchiuso in una membrana di gel-polimero, si basa su componenti completamente innovativi rispetto ai precedenti prototipi.
Il processo della batteria consiste nella conversione del solfuro di litio in zolfo con conseguente rilascio degli ioni di litio. Il processo è reversibile e quindi la batteria può essere ricaricata più volte.
I nuovi componenti presenti negli elettrodi permettono alla batterie di raggiungere contenuti in energia, dell’ordine dei 1200 Wh/kg, finora mai raggiunti con batterie convenzionali. Questi eccezionali valori di energia permettono di prefigurare l’uso della nuova batteria per l’alimentazione di auto elettriche e/o ibride a lunga percorrenza.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: