Microsoft acquisirà Nokia, Elop rimpiazzerà Ballmer?

Microsoft annuncia l'acquisizione di Nokia, compresa buona parte del segmento servizi e dispositivi e l'acquisizione dei brevetti e il servizio di mappatura HERE su licenza.

Stephen Elop

Microsoft è un gigante che negli ultimi anni si è mosso troppo lentamente e che non ha saputo arginare la crescita di Apple e Google in un terreno che si è rivelato una vera miniera d'oro. Oggi Redmond annuncia una svolta fondamentale che servirà a guadagnare terreno proprio su quel fronte: Microsoft acquisirà Nokia, e con essa gran parte dei suoi servizi e dispositivi, mentre tutti i brevetti e il servizio di mappatura (HERE) verranno acquistati su licenza.

La notizia è ufficialissima ed è stata diffusa nella sorpresa generale poche ore fa con un comunicato congiunto. L'accordo è già stato deciso e i termini dell'acquisizione sono già praticamente tutti noti, quello che manca è solo il sigillo finale delle autorità che sancirà l'effettiva acquisizione del marchio finlandese e che avverrà prima dei primi mesi del 2014.

Un'operazione da 5 miliardi e mezzo di euro

La manovra costerà a Microsoft la bellezza di 5,44 miliardi di euro e segnerà dunque l'acquisizione di tutte le linee di prodotti, Luma compreso -- la linea Asha verrà invece venduta su licenza -- le tecnologie, i brevetti, ma anche la grande forza lavoro pari a 32 mila impiegati sparsi per il mondo (4700 in Finlandia), compresi quelli direttamente coinvolti nella produzione e assemblaggio dei prodotti.

Un'acquisizione che ricorda molto da vicino quella di Google e Motorola avvenuta negli anni scorsi, ma che in questo caso coinvolge un produttore di dispositivi mobili più in salute di quanto era Motorola nel 2011.

Con l'acquisizione il boss Stephen Elop lascerà il posto di CEO a Risto Siilasmaa (già presidente) per andare a coprire temporaneamente il ruolo di vice presidente esecutivo del segmento servizi e dispositivi, questo prima di entrare a far parte nel team Microsoft vero e proprio. C'è anche già chi specula che Elop sia uno dei candidati più probabili per prendere il posto direttore generale attualmente coperto in via provvisoria da Ballmer, prima della sua dipartita prevista per il 2014 annunciata nei giorni scorsi.

Via | Microsoft

Foto: Wired Photostream

  • shares
  • Mail