Recensione Philips SPM9800: mouse wireless bluetooth per notebook


Nella trasferta di Barcellona per il Mobile World Congress ci siamo portati dietro il Mouse Wireless Bluetooth di Philips per sostituire lo scomodo touchpad del notebook e accorciare così i tempi della pubblicazione degli articoli.

Pensato per l'uso in mobilità totale e in grado di sopperire alle esigenze di chi viaggia spesso, il mouse di Philips si caratterizza per il collegamento wireless via Bluetooth ed è quindi indicato per quei notebook/netbook che hanno questa caratteristica integrata oppure per chi già possiede una chiavetta bluetooth.

Oltre al collegamento wireless, caratteristica differenziante di questo prodotto è la presenza di un sistema a soffietto che nasconde un cavo USB atto a ricaricare le pile incluse nella confezione, così da ridurre gli ingombri in valigia (non serve un caricatore dedicato) e ridurre le spese facendoci evitare di comprare ogni volta le batteria.


Ad affiancare il cavo di ricarica USB troviamo anche il sistema TouchControl a 360°, un sensore posto al centro della sezione dei tasti che permette di scorrere documenti, pagine web e foto senza dover appoggiare il mouse su una superficie, magari mentre si guardano delle immagini dal divano. TouchControl è risultato comodo e preciso e, per evitare movimenti imprevisti, è disattivabile tramite pulsante hardware quando navighiamo in maniera "tradizionale".

Nonostante sia stato pensato per i viaggi questo mouse imita le dimensioni di quelli desktop per offrire una comodità come quella di casa e viene venduto con una custodia per il trasporto. In conclusione il Philips Mouse Wireless Bluetooth per Notebook super con successo tutte le nostre prove e lo consigliamo se cercate un mouse comodo (non uno dei vari micro-mouse minuscoli) e pratico (si ricarica con il cavo USB nascosto all'interno e non necessita di chiavetta).

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: