Apple sostituisce i carica batteria di terze parti scontando quelli originali

Prosegue la battaglia di Apple contro i carica batteria non originali che tanti problemi hanno causato nel recente passato.

Apple Charger War

 

La nuova mossa di Cupertino è ora quella di offrire di sostituire i carica batteria di terze parti, potenzialmente dannosi, con modelli originali Apple, a un costo inferiore a quello di vendita.

La sicurezza innanzitutto


Le motivazioni sono date dalla maggiore affidabilità della componentistica sviluppata direttamente per quel tipo di dispositivi, con una fattura tale da garantire la sicurezza di colori i quali li utilizzano.

Il programma di sostituzione, che verrà posto in essere negli Apple Store e nei rivenditori decisi direttamente dall’azienda californiana, prenderà il via dal prossimo 9 agosto in Cina mentre dal 16 agosto negli USA e durerà fino al prossimo 18 ottobre.

Il carica batteria viene sostituito a 10 dollari


Semplicemente chi vorrà, non fidandosi del proprio carica batteria,  potrà recersi nei punti vendita autorizzati ed effettuare il cambio con un prodotto Apple al prezzo di 10 dollari.

Non potendo valutare la l’effettiva sicurezza di ogni dispositivo che verrà consegnato, il programma prevede la sostituzione a prescindere, sempre nel caso che l’utente abbia qualche riserva sul prodotto che sta utilizzando.

Un solo apparecchio per ogni iDevice


Per poter eseguire la sostituzione il cliente dovrà portare il proprio dispositivo corrispondente (iPhone, iPad o iPod), affinché venga annotato il seriale del medesimo e non venga consegnato più di un carica batteria per ogni iDevice.

Ce la farà Apple a vincere la sua battaglia contro i dispositivi da lei definiti pericolosi per l’incolumità dei clienti? L’iniziativa è certamente lodevole, certo è che i costi degli accessori con la mela non aiutano a star lontani da quelli di terze parti. Quella contro Mactans l'ha vinta ma, in quel caso, è stata aiutata.

Via | 9TO5Mac

  • shares
  • Mail