iWatch, Apple acquisisce Passif Semiconductor per chip a basso consumo

Ancora news su iWatch: Apple ha acquisito Passif Semiconductor, società esperta nella realizzazione di chip a basso consumo

Foto iwatch Per iWatch Apple è intenzionata a non sbagliare nemmeno un colpo: già è in ritardo e molto probabilmente diverse aziende lanceranno il suo stesso prodotto prima del previsto (si pensi a Sony e al suo attesissimo smart watch 2); qualsiasi strategia, perciò, dovrà essere seriamente ponderata, anche perché l'orologio fa parte proprio di quei prodotti che avranno l'onere e l'onore di rilanciare l'immagine della compagnia in tutto il mondo.


Uno dei punti di forza di iWatch dovrà essere, ovviamente, l'autonomia: sappiamo tutti che gli smartphone riescono a durare una giornata circa (quando usati intensamente), grazie a una batteria abbastanza grande; il fatto che l'orologio non possa ospitarne una delle stesse dimensioni ha preoccupato non poco il team al lavoro sul progetto, a tal punto che la compagnia ha voluto acquisire Passif Semiconductor, azienda della Silicon Valley specializzata nella realizzazione di piccoli chip a basso consumo.


A dare la notizia è stata la blogger Jessica Lessin, le cui parole sono state confermate proprio dalla Mela Morsicata, in particolare dalla portavoce Amy Basette: non sono stati rivelati ulteriori dettagli, quindi non è detto che Apple abbia acquisito l'azienda per iWatch, ma pare improbabile che, tra le altre cose, non lo abbia fatto proprio per l'orologio; comunque, staremo a vedere.

Le continue acquisizioni di Apple


Intanto, la compagnia continua ad acquisire aziende specializzate nella realizzazione di piccoli device e, in diversi casi, pensate, ne acquisisce direttamente i dipendenti (è recente, per esempio, l'ingresso di esperti di sensori biometrici nel team): le intenzioni, insomma, ci sono tutte. Bisognerà vedere se effettivamente i fan hanno davvero bisogno di queste nuove tecnologie indossabili che tanto successo dovrebbero avere, secondo gli analisti.


 Via | Blog di Jessica Lessin

  • shares
  • Mail