Nvidia Shield, cosa dicono le recensioni?

Ben progettata, solida, veloce ed ergonomica. Shield è un buon prodotto, ma manca ancora una killer app che giustifichi l'uso di Android come ecosistema per una nuova console portatile da 300$.

Nvidia Shield

Shield è disponibile in via ufficiale sul territorio nord-americano ormai da tre giorni, ma Nvidia non ha ancora fornito i dati sui ricavi dei pre-ordini e di questi primi giorni di vendite al dettaglio. Visto che il debutto europeo è ancora tutto da definirsi ne approfittiamo per dare uno sguardo alle recensioni, fioccate su un po' tutti i magazine d'oltreoceano.

Solida, fluida e promettente

Il giudizio finale di AnandTech è più che positivo. Il Tegra 4 offre prestazioni al top del segmento ARM, la qualità costruttiva è di prima classe e le funzioni di streaming dai PC compatibili allarga le possibilità d'uso. Non mancano però lati negativi: l'infrastruttura e l'hardware è ottimo, ma manca una killer app visto che i giochi sono e rimangono quelli disponibili su Google Play e Tegra Zone e quindi per lo più indirizzati al casual gaming. Lo schermo poi non impressiona (dimensioni e risoluzione) e si sente la mancanza di una videocamera frontale.

Opinioni simili anche su The Verge, che plaude hardware e qualità costruttiva ma fa notare che il ventaglio di giochi mobili ottimizzati per i controller "fisici" sono pochi, sopratutto perchè il mercato più lucrativo è quello di iPhone e iPad. Il nuovo Nexus 7, iPod touch e l'iPad mini hanno form factor completamente differenti, ma sono in grado di offrire di più su altri piani.

Per SlashGear "questo è solo l'inizio", perchè il dispositivo "è capace di fare molto di più di quanto abbiamo visto al lancio, e non solo nel gaming". Anche qui un giudizio complessivamente positivo che preme molto sul fattore novità.

Più duri i giudizi dalla stampa specializzata

La stampa specializzata del segmento gaming la pensa però diversamente. Per IGN è un tentativo lodevole perchè l'hardware è veloce e la qualità costruttiva è ottima, ma il panorama dei titoli non è tale da giustificare un esborso di 300$ per una periferica dedicata che supporta gli stessi giochi disponibili per i nostri smartphone e tablet.

Sulla stessa linea anche Joystiq, che vede alternative assai più economiche e portatili per giocare con la libreria di titoli Android. "Shield è un gadget interessante", scrive il magazine, "ma la sua viabilità nel segmento portatile è discutibile".

Se avete voglia di leggerne di più, ecco una lista di altre recensioni apparse sulla rete nei giorni scorsi:

  • shares
  • Mail