Apple, Bob Mansfield curerà progetti speciali (forse tecnologie indossabili?)

Bob Mansfield curerà progetti speciali: il pezzo da novanta di Apple lascia l'esecutivo per le tecnologie indossabili?

Foto Bob Mansfield Non abbiamo ancora molti dettagli a disposizione sulle ultime manovre Apple, ma siamo sicuri che la figura di Bob Mansfield continuerà ad essere associata alla Mela Morsicata; è vero che la figura storica del team è stato eliminato dai vertici della compagnia - almeno stando ai rumor messi in rete da MacRumors e rilanciati poi in tutta la blogosfera -, ma è altrettanto vero che questo non significa per forza pensare al futuro con altre aziende.

Stando sempre a MacRumors, infatti, pare che Apple abbia voluto affidare - sotto la supervisione di Tim Cook - un incarico speciale a Bob: che anche lui sia impegnato in quei progetti che Steve Wozniak ha avuto modo di definire come "mai visti prima" e in grado di far "recuperare l'appeal perso negli anni" all'azienda? Tutto potrebbe essere. Anche perché per questi progetti la Mela Morsicata ha già assunto Paul Deneve, CEO di Yves-Saint Laurent.

Tecnologie indossabili nel futuro di Apple


Bob Mansfield voleva ritirarsi già un anno fa, ma poi è tornato circa due mesi dopo per dirigere un team che, molto probabilmente, ha permesso alle tecnologie indossabili di prendere vita; stiamo parlando, ovviamente, del tanto chiacchierato smart watch, che è solo uno dei tanti dispositivi che renderanno speciale il settore delle wereable technologies (per alcuni, prodotti di punta della prossima generazione).

Cosa ci attende in futuro? Non è facile dirlo, visto che Apple è sempre stata solita mantenere il massimo riserbo su gran parte dei progetti in cantiere. L'autunno, comunque, è arrivato e, se è vero ciò che ha rivelato Tim Cook recentemente, ne sentiremo (e vedremo) delle belle.

  • shares
  • Mail