Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag ntt docomo

Occhiali a realtà aumentata: le mappe direttamente nei nostri occhi

pubblicato da Claudia

Quando guardiamo film fantascientifici spesso vediamo occhiali o lenti in grado di riprodurre messaggi, mappe, visuale notturna e altre informazioni da leggere direttamente a portata d’occhio. Questo tipo di tecnologia esce dal grande schermo e arriva nel mondo reale grazie agli studi di NTT DoCoMo, compagnia giapponese di cui abbiamo già avuto modo di parlare, che è stata in grado di creare un sistema di mappatura della realtà aumentata da attaccare direttamente alle lenti degli occhiali.

Il sistema, chiamato AR Walker, sfrutta un sensore giroscopico per determinare la direzione in cui si gira la testa e fornisce informazioni pertinenti a ciò che si vede tramite un piccolo display posto di fronte all’occhio destro. È possibile ad esempio visualizzare un report sulle condizioni metereologiche muovendo gli occhi in alto, mentre muovendoli da sinistra a destra è possibile vedere informazioni su negozi e ristoranti e via dicendo.

La realtà aumentata viene fornita da uno smartphone con GPS posto intorno al nostro collo. Anche AR Walker è poco più di un concept al momento, la realizzazione per il mercato è ben lungi da venire, sebbene sia stato presentato al CEATEC 2010.

Dopo il salto trovate un video, girato dai blogger di Engadget e parlato purtroppo in lingua giapponese, che perà mostra lo schermo attuale e la visualizzazione tramite AR Walker. La NTT DoCoMo stesso parla di un prototipo che verrà applicato per utilizzi futuri, ma che attualmente risulta troppo poco pratico per la vita di tutti i giorni. Il dispositivo dovrebbe essere miniaturizzato e non dovrebbe mai disturbare la vista o pesare, dato che andrebbe indossato tutto il giorno dimenticandoci di averlo. I controlli, in un futuro, saranno personalizzabili.

Continua a leggere: Occhiali a realtà aumentata: le mappe direttamente nei nostri occhi

....
condividi 0 Commenti

NTT DoCoMo: display mobile 3D con penna che permette di sentire ciò che si vede

pubblicato da Claudia

La compagnia giapponese NTT DoCoMo ha mostrato al CEATEC un nuovo modo per interagire con gli oggetti mostrati sui display portatili, che siano di cellulari o di tablet. Il prototipo di terminale, ancora senza nome, combina display 3D senza vetro con un sistema di feedback fisico che reagisce su una penna magnetica. Tenendo la penna stilo accanto al display, è possibile sentire fisicamente quando gli oggetti virtuali mostrati vogliono interagire con noi e raggiungerci, attraverso le forze applicate sulla penna stessa.

La tecnologia tattile al momento offre già qualcosa di simile, ma in fase embrionale, sui cellulari con una semplice vibrazione come risposta ad una azione sul display. L’approccio magnetico applicato dalla NTT DoCoMo è un ulteriore passo avanti, che potrebbe rivoluzionare il modo in cui interagiamo con i cellulari, apprendiamo informazioni o semplicemente videogiochiamo. Nel video dimostrativo che trovate in apertura una lucertola lecca quasi la penna e la persona che la tiene in mano ne ha una risposta fisica.

Se attualmente la maggior parte delle tecnologie 3D richiedono l’utilizzo degli appositi occhialini, la NTT DoCoMo ha sfruttato un approccio differente, già sviluppato negli anni scorsi, che utilizza un parallasse verticale che mostra immagini leggermente differenti a seconda dell’angolo di visuale, producendo un effetto 3D senza supporti esterni.

Nella parte superiore del display NTT DoCoMo sono state integrate videocamere stereoscopiche che tengono traccia della posizione della penna. Sotto il diplay 3D troviamo invece un circuito induttivo che crea un campo magnetico sfruttando l’elettricità, andando a interagire col magnete presente nella punta della stilo. La reazione ottenuta è praticamente un “salto” in alto della penna, di cui vedete un secondo video dopo il salto.

Continua a leggere: NTT DoCoMo: display mobile 3D con penna che permette di sentire ciò che si vede

....
condividi 0 Commenti