Logo Blogo

Tutti gli articoli con tag design

Magic Carpet, un tavolino geek che non fa uso di elettricità

pubblicato da Kiro

Chi dice che per avere un elemento geek nella propria casa bisogna per forza ricorrere all’elettronica? A volte basta un effetto ottico per ricreare uno schermo, un’animazione o qualcosa del genere. Ne è un esempio il Magic Carpet, un tappeto molto speciale che ha vinto un Red Dot Design Award 2011.

Il sistema è composto da un tappeto e un tavolino. Sul tappeto sono disegnate delle carpe monocromatiche con una forma molto speciale. Il tavolino, invece, è fatto di legno con asticelle parallele che creano degli spazi vuoti. Quando si posiziona il tappeto sotto il tavolino e si passa la testa da una parte all’altra, le carpe prendono vita e sembrano nuotare.

Il Magic Carpet al momento non è in vendita, ma diventerà sicuramente un interessante elemento di design.

via | dornob

....
condividi 0 Commenti

Hidden Radio & Bluetooth Speaker, un dispositivo dal design molto minimale

pubblicato da Olivia


Un dispositivo tecnologico può risultare funzionale anche senza troppi fronzoli; anzi: la tendenza al minimalismo e alla semplificazione delle forme, induce i designer a progettare oggetti sempre più scevri di qualsiasi elemento superfluo. Così i dispositivi acquistano un appeal sempre più accattivante, almeno ai nostri occhi contemporanei ormai stanchi di rococò et similia.

Secondo questa linea di pensiero, risultano molto affascinanti questi oggetti tecnologici pensati dai designer John Van Den Nieuwenhuizen e Vitor Santa Maria per regalare il massimo della funzionalità in una linea decisamente cool e in una praticità sicuramente semplificata.

Hidden Radio & Bluetooth Speaker è un altoparlante bluetooth pensato per funzionare con dispositivi tecnologici con connettività senza fili (come smartphone o tablet o lettori mp3), dotato anche di una cara vecchia radio AM/FM. A vederlo questo speaker non sembrerebbe nemmeno tale: dove sono infatti i pulsanti e i comandi? Proprio qui sta la sua particolarità: non ci sono. Il dispositivo funzionerebbe con un movimento rotatorio: con un semplice tocco della mano, lo speaker si accenderebbe per poi aumentare (fino a 80 decibel) o diminuire il volume.

L’Hidden Radio & Bluetooth Speaker è progettato per regalare fino a 30 ore di funzionamento con una sola ricarica e dovrebbe costare 119 dollari (circa 90 euro alo cambio). Il progetto però deve ancora trovare qualche fondo per poter essere messo sul mercato.

Via | Digitaltrends

....
condividi 0 Commenti

Gigaset SL910, il cordless con schermo touchscreen

pubblicato da Kiro

Gigaset SL910

Ora che i display touchscreen costano molto poco, i produttori di dispositivi di fascia bassa possono sbizzarrirsi nell’integrare questa tecnologia nei loro prodotti. Il passo che si attendeva da tempo nel settore dei telefoni cordless, infatti, è arrivato.

Via tasti fisici e design mattone. Ora i cordless sono anche touchscreen, come il nuovo Gigaset SL910. Munito di un display ampio 3,2″, permette di richiamare i contatti in rubrica con un tocco. Questa può contenere fino a 500 schede con tanto di suoneria personalizzata per ogni contatto.

Il telefono permette anche di spedire SMS e collegare un auricolare bluetooth. L’autonomia è di 14 ore in conversazione o 200 ore in standby. Il prezzo è di 175 €.

via | gigaset

....
condividi 2 Commenti

SWYP, concept di una stampante touchscreen

pubblicato da Kiro

Sfido a vedere questo video e a non desiderare questa stampante. Il concept della SWYP è stato realizzato dallo studio di design Artefact e consiste in una stampante fotografica con un grande pannello touchscreen. L’interfaccia grafica ricorda Windows 8 con sezioni a scorrimento e riquadri attivi.

L’utente può selezionare le foto da inserire sul foglio, adattarle al formato A4, applicare effetti e infine trasformare il tutto in un foglio stampato con un gesto. Al mondo esistono già tante stampanti fotografiche e di certo la tecnologia touchscreen è matura per questo tipo di operazioni.

Speriamo che qualche produttore realizzi il concept di Artefact. Intanto possiamo goderci il loro video.

via | artefact

....
condividi 1 Commenti

Panzer Soundtank, il trattore per discotecari pieno di speaker

pubblicato da Kiro

Panzer Soundtank

Quasi 70 anni fa in Germania si costruivano carri armati e altri mezzi di locomozione pieni di ferro per combattere le guerre. A distanza di quel tempo in Germania si continua a costruire carri armati, solo che adesso non servono affatto a fare la guerra.

Il designer Nik Nowak, per esempio, ne ha costruito uno ricavandone da un trattore. Metallo e stazza da combattimento servono per un buon fine: la musica. Il Panzer Soundtank contiene 11 speaker di cui alcuni da 40″. E’ in grado di spostarsi e con una leva si può alzare il vano speaker per dirigerlo verso una direzione.

Sarà sicuramente molto utile per organizzare feste all’aria aperta. Il mezzo di locomozione, essendo stato costruito a mano in copia unica, non è in vendita.

Guarda le immagini del Panzer Soundtank
Panzer SoundtankPanzer SoundtankPanzer Soundtank

via | gizmowatch

....
condividi 1 Commenti

Kandenchi, il mouse da viaggio di Elecom

pubblicato da Kiro

Elecom Kandenchi

Di mouse strambi ne abbiamo visti tanti negli ultimi anni. Resto affascinato nel vedere una continua ricerca di nuove forme per questa periferica che, per molti, è destinata al pensionamento a causa degli schermi multitouch.

Elecom, per esempio, fa affidamento a uno studio di design giapponese per il nuovo modello Kandenchi. Si tratta di un mouse da tenere tra le dita e composto da tre pulsanti. Uno destro, uno sinistro e la rotellina. Secondo la società con pochi giorni di utilizzo si raggiunge un livello di comodità elevato.

Il mouse Kandenchi si collega senza fili al computer mediante un ricevitore. Sarà in vendita da ottobre al prezzo di 65 $, circa 46 €.

[via redferret]

....
condividi 0 Commenti

Butterflay Camera, concept di fotocamera con treppiede incorporato

pubblicato da Kiro

Butterflay Camera

Chissà se un giorno costruiranno le fotocamere compatte con doppio obiettivo: uno per fotografare i soggetti di fronte l’utente e l’altro per fotografare l’utente stesso. Al momento, infatti, bisogna girare la fotocamera e, soprattutto, tenerla ferma.

Il designer Joh Minhoo ha avuto un’idea: la fotocamera con treppiede incorporato. Il concept della Butterflay Camera, infatti, integra una sezione dove sfogliare gli elementi pieghevoli utili a dare stabilità al dispositivo.

La soluzione potrebbe essere adottata dai produttori di fotocamere per proporre nuovi modelli. Intanto sono disponibili le immagini realizzate per presentare il progetto.

Guarda le immagini della Butterflay Camera
Butterflay CameraButterflay CameraButterflay CameraButterflay CameraButterflay Camera

[via yankodesign]

....
condividi 1 Commenti

Coffee Joulies, gli speciali chicchi che lasciano il caffè a temperatura costante

pubblicato da Kiro

In Italia si usa molto il caffè espresso preparato, secondo la tradizione, in modo che possa essere bevuto in 3 sorsi. Fuori dall’Italia, però, si usa molto il caffè allungato in modo da coprire più sorseggi e riscaldare per più tempo il corpo. Se vi è capitato di bere un caffè americano vi sarà capitato di dover attendere qualche minuto prima di bere a causa dell’alta temperatura iniziale raggiunta dal liquido.

I designer Dave Petrillo e Dave Jackson, però, hanno avuto l’idea per un gadget e l’hanno chiamato Coffee Joulies. Si tratta di alcuni chicchi di caffe fatti di acciaio inox contenente una lega di materiale non tossico. Quando si versa il caffè il gadget assorbe il calore in eccesso permettendo di berlo dopo pochi secondi, mentre quando il caffè si raffredda il materiale rilascia il calore permettendo di mantenere una temperatura costante.

Il progetto del Coffee Joulies è partito su Kickstarter dove i due designer richiedevano 9.500 $ come finanziamento. Ben presto, però, le donazioni hanno superato i 300.000 $, segno che l’idea piace molto.

[via kickstarter]

....
condividi 2 Commenti

Concept: le finestre per l'energia solare

pubblicato da Kiro

Solar Window

Negli ultimi tempi si parla molto di energia nucleare. Scindere degli atomi ci permetterà di usufruire di energia eterna? Considerando il problema delle scorie no. Qualcuno, soprattutto in Italia, vede molto positivamente lo sfruttamento dell’energia solare che è pulita e potenzialmente gratis.

Per tale motivo sono aumentati gli investimenti per la costruzione di pannelli solari sempre più efficienti. I designer Jun-se Kim, Yu-jin Cho e Yu-jin Lee vanno anche oltre: sperano nei pannelli trasparenti. Se la loro costruzione sarà possibile sarà più semplice integrarli nelle architetture dei palazzi.

Si potrebbe creare una finestra attraversata dai raggi in grado di ricaricare delle batterie per alimentare gli elettrodomestici di casa. Considerando gli enormi capitali da investire per costruire le centrali nucleari, forse una possibilità all’energia solare andrebbe data.

Guarda le immagini del concept della Solar Window
Solar WindowSolar WindowSolar Window

[via yankodesign]

....
condividi 2 Commenti

Planetary Parasol, l'ombrello che funziona da meridiana

pubblicato da Kiro

Planetary Parasol

Nati come accessori per ripararsi dal sole, perchè all’epoca le persone abbronzate erano quelle che lavoravano la terra, oggi gli ombrelli sono utilizzati solo quando piove. Se volete tornare alle origini c’è un modello con una doppia utilità.

Il Planetary Parasol, oltre a riparare dal sole, permette anche di sapere approssimativamente l’ora. Sul manico c’è una bussola che serve a trovare il Nord. Dando le spalle al Nord e guardando in alto, si vedrà il Sole nel quadrante dell’ora del giorno. Un sistema usato anche dalle meridiane.

Il Planetary Parasol è stato costruito dal designer giapponese Kota Nezu dello studio Znug Design. Si vende su Amazon Giappone per 4.642 ¥, pari a circa 40 €.

[via bookofjoe]

....
condividi 0 Commenti