Acer posticipa i piani per un tablet con Windows RT, "non c'è valore nella versione attuale"

Per il CEO Jim Wong "non c'è valore nell'uscire con la versione attuale di RT", se ne riparlerà dopo Windows RT 8.1.

Acer Iconia W3

I tablet e gli ibridi con Windows RT apparsi sul mercato da otto mesi a questa parte non hanno riscosso un grande successo e non è un mistero che si parli di un clamoroso flop. Asus, Dell, Lenovo, Samsung e la stessa Microsoft hanno scelto di entrare sul mercato quasi da subito, ma Acer che non aveva ancora sperimentato la strada RT ora preferisce attendere almeno fino alla seconda metà dell'anno.

"Ad essere onesti, non c'è valore nell'uscire con la versione attuale di RT", dichiara il boss di Acer Jim Wong in un'intervista effettuata venerdì a New York. E non gli si può dar torto, perchè dopo i pessimi risultati ottenuti dagli altri costruttori ha molto più senso aspettare l'aggiornamento di Windows Blue (a.k.a. Windows RT 8.1) e vedere se la casa di Redmond riuscirà a rendere il suo OS mobile "castrato" un po' più appetibile.

Wong in ogni caso rassicura che "i piani per un tablet RT sono in corso", dimostrando un impegno quasi inaspettato visto e considerato l'astio del presidente nei confronti di Microsoft e della sua linea Surface, apostrofata come "una distrazione" per il mercato e un rivale inaspettato per i suoi partner.

Il focus rimane su Windows 8, in arrivo un tablet da 8" da 380$

Oltre ai piani su Windows RT, l'azienda ribadisce il focus verso il trend del 2013: laptop, tablet e ibridi armati di Windows 8, un'OS che al contrario della sua versione light per Wong sarà in grado di sprigionare tutto il suo potenziale sopratutto nella seconda metà del 2013.

E proprio in tema di Windows 8 Acer sarà una delle prime aziende a mettere sul mercato un modello più piccolo ed economico da 8". L'Iconia W3 (nome esteso W3-810-1600) sarà equipaggiato con un Atom dual-core, 2GB di RAM, 32GB di storage e uno schermo da 1280x800 pixel, per un totale di 500g e un prezzo previsto di 380$.

Via | CITEworld

  • shares
  • Mail