Google Glass, il riconoscimento vocale sarà unico ("sembrerà di parlare da soli")

Per i Google Glass il riconoscimento vocale sarà unico: "Sembrerà di parlare da soli", ha assicurato Eric Schmidt

Google Glass

Anche i Google Glass avranno il riconoscimento vocale: a sottolinearlo con forza è stato proprio Eric Schmidt, già intervenuto recentemente per frenare le accuse rivolte a Big G. Sapete benissimo, ormai, che gli occhiali della società mettono a rischio la privacy e una risposta dai piani alti doveva pur venire; ebbene, è arrivata proprio da Schmidt, che non si è detto preoccupato, avendo invitato tutti a utilizzare i dispositivi solo nei posti in cui sia possibile (nessuno lo ascolterà, questo è poco ma sicuro).

Tornando al riconoscimento vocale, Schmidt ha assicurato che "sembrerà di parlare da soli" e, durante un convegno tenuto alla Kennedy School of Government di Harvard, ha spiegato che non si tratta dei soliti assistenti vocali: "Davvero - queste, le sue dichiarazioni -, è la cosa più strana al mondo".

Google Glass, il momento è favorevole


Tali parole arrivano in un momento decisamente positivo per l'apparecchiatura. Recentemente, infatti, IHS si è detta convinta che i Google Glass saranno un vero e proprio successone e che nel 2016 dispositivi di questo tipo raggiungeranno quota 9 milioni. Stando agli esperti, infatti, il mercato accoglierà un numero sempre maggiore di occhiali diversi (in effetti, non poche aziende si stanno attrezzando per contrastare Google) e, se nel 2013, vi sarà un aumento della commercializzazione pari al 150%, a lungo andare i numeri diventeranno molto più alti.

La base di partenza, come sapete, è costituita dai device distribuiti agli sviluppatori: parliamo di 50mila Google Glass che consentiranno ai team o ai singoli di conoscere la piattaforma per realizzare applicazioni in grado di renderla unica; nel 2013 si arriverà a 124mila e, a partire dal 2014, quando il prodotto sarà commercializzato presso i consumatori, si assisterà a un vero e proprio decollo, fino ai già citati 9 milioni del 2016.

Ma 9 milioni di persone possono spendere mille dollari?


A nostro avviso, pur essendo ancora presto per fare analisi del genere, IHS ha esagerato: la società ha spiegato che i consumatori non acquisteranno subito i dispositivi simili ai Google Glass (e i Google Glass stessi), ma aspetteranno parecchio prima di farsi coinvolgere da applicazioni fantastiche. Questo, però, non vuol dire nulla: ci sono oltre mille dollari da prendere in considerazione e, per quanto l'effetto cool possa portare bene a qualsiasi compagnia, vediamo davvero difficile che nove milioni di persone spendano una cifra del genere per degli occhiali. Con buona pace degli assistenti vocali.

Via | Phone Arena | The Verge

  • shares
  • Mail