Google Transit a Roma, muoversi nella capitale con pochi click si può

Google Transit arriva anche a Roma per portare ordine e puntualità nella capitale

Google Transit Roma

Spostarsi a Roma non è mai stato così semplice con Google Transit - si fa per dire, ovviamente. Il nuovo servizio che Google Maps ha già messo a disposizione per molti Paesi è arrivato anche qui da noi, in una capitale che necessita di ordine e puntualità (visto che già il funzionamento dei mezzi di trasporto, che siano tram, metro o circolari lascia alquanto a desiderare); il nuovo strumento di Big G, infatti, fornisce percorsi, tempi di percorrenza e dettagli di vario tipo su oltre 500 line di superficie, metropolitane e ferrovie regionali.

Sviluppato in collaborazione con l'Agenzia Roma Servizi per la Mobilità e MAIOR, lo strumento copre complessivamente un'area di 1285 kmq e una rete pari a 3510 circa, per un totale di un miliardo e mezzo di passeggeri all'anno. Non si può certo dire, insomma, che non sia un toccasana per i viaggiatori.

Come funziona Google Transit?


Sui dispositivi mobile Transit userà la posizione del telefono per suggerire il modo migliore per arrivare a destinazione, non senza mancare di fornire indicazioni sul tragitto (per esempio, quando scendere dalla metro).

"Google Maps - queste, le parole di Aldo Spivach, Strategic Partnerships Development Manager per l'Italia di Google - cerca di aiutare gli utenti a esplorare il mondo che li circonda. Fornire non solo le informazioni riguardanti la mappa geografica ma anche quelle sul trasporto pubblico rappresenta un aiuto importante per vivere il proprio territorio in modo smart e semplice. Google Transit - ha poi proseguito il presidente di Agenzia per la Mobilità di Roma, Massimo Tabacchiera - rappresenta uno strumento che consente, come nelle più importanti capitali europee, di accedere alle informazioni per spostarsi con i mezzi pubblici. Abbiamo scelto i servizi del motore di ricerca Google per l'affidabilità, la diffusione e l'accessibilità ormai universale che questo rappresenta. Google e Agenzia hanno mappato circa 10.000 punti di fermata, più di 500 linee articolate in circa 1.600 percorsi distinti per un totale di circa 45.000 corse giornaliere. Con pochi click e in pochi secondi si otterrà il percorso più rapido e un piano di viaggio dettagliato".

Peccato che Google Transit non impedisce ritardi e malfunzionamenti continui, altrimenti sarebbe stato peerfetto.

  • shares
  • Mail