Panasonic Lumix DMC-GF6, funzioni evolute di connettività ma non è una smart camera

Panasonic presenta una mirrorless in micro 4:3 di fascia alta: ottiche intercambiabili e funzioni avanzate di condivisione con NFC, Wi-Fi e un'app mobile.

Panasonic Lumix DMC-GF6Mentre Samsung e Nikon sondano il terreno del neonato segmento smart camera con Android, Panasonic sceglie una strada più tradizionale e sforna la Lumix DMC-GF6, una mirrorless in micro 4:3 piuttosto evoluta sul fronte della connettività e la condivisione. Panasonic la definisce una "scatola magica per i creativi", e nonostante il formato da compatta supporta ottiche intercambiabili e funzioni avanzate più tipiche del mondo DSLR.

NFC, Wi-Fi e un'app per Android e iOS

Il comunicato di oggi spiega le funzioni di connettività avanzate saranno gestite tramite Image App, un'app dedicata che permetterà sia a smartphone che tablet (Android e iOS) di gestire in remoto le funzioni della videocamera e di trasferire foto e video in modo istantaneo tramite NFC o Wi-Fi (anche su PC).

Il sensore Live MOS e il Venus Engine offrono grande versatilità, con ottimi risultati nella riduzione del rumore anche ad altissimi livelli di ISO. Panasonic menziona inoltre un nuovo sistema di autofocus in bassa illuminazione, intervalli molto brevi per il primo scatto dall'accensione (0,5 secondi), foto fino a 16MP e video in 1080p a 60fps e audio stereo e uno schermo da 3 pollici estraibile con funzioni touch capacitive.

Funzioni e prezzo da DSLR, a partire da 525€

La Panasonic Lumix DMC-GF6 sarà disponibile nei colori nero, bianco, marrone e rosso. Non abbiamo ancora un prezzo ufficiale, ma le leak dei giorni scorsi parlavano di circa 525€ per un kit con lente 14-42mm (siamo in pieno territorio DSLR di fascia bassa) e una data d'arrivo a circa un mese da oggi.

Via | DPReview | Engadget

  • shares
  • Mail