Anonymous attacca PayPal: pubblicati i login di 28 mila utenti

Anonymous attacca PayPalIl gruppo di "hacktivist" Anonymous ne ha fatta un'altra delle sue. Il bersaglio questa volta è PayPal, il diffusissimo sistema di pagamenti online utilizzato da mezzo mondo, che nelle ultime ore è stato hackato e rubato della lista di login di 28 mila utenti. Potenzialmente anche i nostri e i vostri.

La notizia è "ufficiale", se così si può definire, in quanto è stata pubblicata sull'account Twitter di Anonymous Press in occasione della protesta ricorrente del 5 novembre. Il post era accompagnato dalla lista di dati, che stando a quanto riportato da alcune testate comprendeva email, password, nomi, cognomi e addirittura numeri di telefono. Continua dopo la pausa.

Parliamo al passato, perchè fortunatamente il file di testo è stato rapidamente ripulito dalla pagina privatepaste.com su cui era ospitato. Non c'è dubbio in ogni caso che il materiale troverà ospitalità in angoli meno illuminati della rete, tutto a vantaggio di persone senza scrupoli.

PayPal nel frattempo ha comunicato di aver iniziato a investigare sul presunto hack, che tuttavia non è stato ancora confermato da nessuna prova reale. Bluff o no, un cambio di password sui nostri account in misura precauzionale di sicuro non guasta.

Via | Ubergizmo

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 148 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail