Intel sfida Kinect: gesture e riconoscimento vocale sugli Ultrabook di domani

Scritto da: -

Intel Perceptual Computing - galleria immagini
Il riconoscimento vocale e dei gesti sono due modi d’interazione divenuti mainstream grazie all’implementazione su console da un lato (leggi: Kinect, PlayStation Move, Wii Remote) e su smartphone e tablet dall’altro (Siri, Google Now ma non solo). Tecnicamente, questi tipi d’interazione su PC sono possibili già da tempo. Software di riconoscimento vocale come Naturally Dragon Speaking circolano da decenni e il Kinect per Windows è già sugli scaffali, ma manca un’implementazione che sia solida e radicata nel computer.

Un gap che Intel intende colmare sviluppando un suo sistema di riconoscimento di voce e gesti, pensato per essere inserito in una futura generazione di Ultrabook. Per qualche ragione, Intel ha preferito ricorrere a Creative come partner per lo sviluppo, lasciando fuori Microsoft e la sua esperienza maturata con Xbox 360. Continua dopo la pausa.

Intel Perceptual Computing - galleria immaginiIntel Perceptual Computing - galleria immaginiIntel Perceptual Computing - galleria immaginiIntel Perceptual Computing - galleria immagini

Il primo passo necessario è la creazione del software, un problema che Intel spera di risolvere pubblicando il Perceptual Computing Software Development Kit, un kit beta per gli sviluppatori in arrivo all’inizio del 2013. Col software viene fornite anche la Gesture Camera di Creative, una videocamera HD dotata di doppio microfono e sensore di profondità all’infrarosso per la tracciatura 2D/3D a corto raggio e l’analisi facciale.

Non c’è dubbio che Intel sarà in grado di portare un’implementazione adeguata a livello hardware vista la potenza a disposizione sul fronte CPU, che surclassa palesemente quelle di console, smartphone e tablet attuali. La sfida reale però sarà nel software: senza un’impianto solido, diffuso, standardizzato e facilmente accessibile il riconoscimento vocale e dei gesti non decollerà mai sulla piattaforma PC.

Intel Perceptual Computing - galleria immagini

Intel Perceptual Computing - galleria immaginiIntel Perceptual Computing - galleria immaginiIntel Perceptual Computing - galleria immagini

Vota l'articolo:
3.67 su 5.00 basato su 6 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Intel sfida Kinect: gesture e riconoscimento vocale sugli Ultrabook di domani

    Posted by: ice

    Le strade di MS e Intel si sono divise: MS è legata a Windows che ha lanciato anche per piattaforma Arm Intel è legata al solo mondo x86 e sta supportando anche Android-x86 . Intel vuole far progradire l'hardware indipendentemente dall'Os MS vuole far progradire l'Os..indipendentemente dall'hardware Scritto il Date —