Oculus Rift S, arriva il successore di Oculus Rift

Oculus Rift S, il visore per la realtà virtuale successore di Oculus Rift, è ufficiale; in primavera a 449 euro.

Oculus Rift S

Oculus Rift S è ufficiale e trattasi del tanto atteso successore del visore per la realtà virtuale Oculus Rift. L'annuncio è stato dato durante l'evento GDC 2019 e questo nuovo modello rappresenta un importante upgrade del visore per la realtà virtuale dell'azienda di proprietà di Facebook. Le novità tecniche sono, infatti, davvero molte e dovrebbero permettere di poter disporre di una migliore esperienza d'uso negli ambienti virtuali.

Innanzitutto il display, nuovo e più definito. Oculus Rift S dispone uno schermo LCD fast switch (80 mHz) con una risoluzione complessiva di 2560x1440 pixel pari a 1280x1440 pixel per occhio. Oculus Rift S dispone anche di alcune fotocamere integrate che assieme alla tecnologia di tracking Oculus Insight permettono di tracciare l'ambiente circostante. Questo significa che non ci sarà più bisogno di usare sensori esterni come avviene oggi.

Questa maggiore libertà permetterà alle persone di sperimentare la realtà virtuale con maggiore comodità anche se ci sarà sempre bisogno di collegare il visore ad un PC di fascia premium. Oculus Rift S non è un visore standalone.

Anche i controller Oculus Touch sono tutti nuovi. Tra le novità la funzionalità Passthrough+ che permetterà alle persone di poter percepire l'ambiente circostante senza dover alzare il visore.

Passi avanti anche nell'ergonomia per consentire un uso più comodo del visore durante lunghe sessioni.

Curiosamente, Oculus non ha fatto tutto da sola. Il nuovo Oculus Rift S è stato realizzato in collaborazione con Lenovo. Oculus Rift S arriverà in primavera a 449 euro. Trattasi di un prezzo interessante per un prodotto che sulla carta promette molto.

  • shares
  • Mail