Sonos, Google Assistant arriverà solamente nel 2019

Sonos ha comunicato che Google Assistant arriverà sui suoi smart speaker solamente nel corso del 2019.

Sonos, Google Assistant arriverà solamente nel 2019

Sonos ha deciso di rinviare il debutto di Google Assistant all'interno dei suoi speaker. Il noto produttore americano di prodotti per l'audio ha comunicato, infatti, di avere bisogno di un po' più di tempo per concludere il porting dell'assistente vocale di Google all'interno dei suoi prodotti. Chi era speranzoso di poter disporre di Google Assistant entro la fine dell'anno, come precedentemente comunicato, dovrà attendere ancora un po'.

Al momento non c'è una data precisa. Sonos ha fatto sapere che il lavoro di sviluppo procede bene e che presto fisserà una tempistica più precisa. Tuttavia, chi volesse, comunque, anticipare i tempi potrà richiedere l'iscrizione al programma beta di Sonos che permette di testare l'assistente di Google in anticipo. Programma di beta testing che, però, prevede alcuni paletti d'uso ben precisi visto che gli utenti dovranno impegnarsi ad ascoltare almeno 14 ore di musica alla settimana, utilizzare almeno 10 comandi vocali al giorno e rispondere a dei sondaggi ogni 72 ore. Paletti messi con il chiaro intento di rendere i test produttivi ed evitare che gli utenti si iscrivessero solo per il gusto di provare in anticipo l'integrazione con Google Assistant.

Gli interessati possono, comunque, proporre la loro candidatura. Le domande saranno approvate nel giro di qualche settimana. Una volta che Sonos renderà disponibile Google Assistant, i possessori di uno smart speaker compatibile potranno gestirlo con la voce attraverso dei semplici comandi vocali.

Per poter disporre di queste funzionalità bisognerà attendere, dunque, ancora alcuni mesi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail