Microsoft Surface Pro 6 praticamente irreparabile

Il nuovo Microsoft Surface Pro 6, come il suo predecessore, risulta essere praticamente irreparabile a causa di alcune scelte costruttive.

Microsoft Surface Pro 6

Il Microsoft Surface Pro 6 è stato il protagonista del teardown di iFixit che ha smontato pezzo per pezzo il nuovo 2-in-1 della casa di Redmond. La sentenza è molto chiara, il nuovo prodotto di Microsoft è praticamente irreparabile con un punteggio di 1 su 10. Il punteggio poteva essere ancora più basso se Microsoft non avesse scelto di adottare le viti Torx anche se questo dettaglio è solo una piccola consolazione visto che il risultato finale non cambia.

Il teardown del dispositivo evidenzia, infatti, che per accedere all'hardware è necessario rimuovere il display che è incollato alla scocca. Inoltre, anche altri elementi fondamentali del Surface Pro 6 sono incollati o saldati. Questa scelta costruttiva rende il nuovo 2-in-1 della casa di Redmond ben difficilmente riparabile. Il risultato dell'analisi di iFixit non stupisce, comunque, in quanto anche il precedente modello aveva ottenuto sostanzialmente lo stesso risultato.

Microsoft, per realizzare un prodotto sofisticato come il Surface Pro 6, infatti, ha adottato questa scelta ingegneristica. Gli acquirenti lo sanno e non si sono mai lamentati visto che Microsoft ripara sempre i dispositivi in garanzia, spesso sostituendoli in blocco in caso di problemi evidenti.

Piuttosto, il teardown di iFixit ha rivelato un altro aspetto curioso e cioè che il nuovo modello è sostanzialmente identico al vecchio con alcune parti che potrebbero essere tranquillamente intercambiate tra di loro. Uniche differenze il processore ed una leggera modifica al sistema di dissipazione del calore.

Il Surface Pro 6 arriverà in Italia all'inizio del 2019.

  • shares
  • +1
  • Mail