Surface Andromeda potrebbe non essere davvero morto

Microsoft potrebbe non aver cancellato definitivamente il progetto legato al Surface Andromeda.

Microsoft

In questi giorni si sono rincorse molte voci sul futuro del Surface Andromeda e sulla possibilità che Microsoft avesse deciso di cancellare il progetto. In origine, questo innovativo dispositivo mobile caratterizzato da un doppio schermo, avrebbe dovuto debuttare entro la fine del 2018 ma per una serie di problemi la casa di Redmond ha deciso di congelare il suo lancio ufficiale. Tuttavia, secondo le ultime indiscrezioni, sembra che Microsoft abbia lasciato una porta aperta al progetto del Surface Andromeda a patto che riesca a risolvere i suoi problemi che sarebbero, per lo più, di natura software.

La casa di Redmond, infatti, sembra che abbia deciso di bloccare il progetto del Surface Andomeda prevalentemente per due problemi software. Il primo è legato ad Andromeda OS, la versione modulare di Windows 10 che avrebbe dovuto debuttare su questo dispositivo che, però, sarebbe ancora molto immatura. Inoltre, non esisterebbero applicazioni dedicate a questo dispositivo e quindi non ci sarebbe un valido motivo per poterlo utilizzare.

Dunque, la casa di Redmond sembra che adesso lavorerà su due fronti: il primo per migliorare Andromeda OS ed il secondo per portare i grandi sviluppatori a realizzare app per questo dispositivo.

Il rischio che Microsoft possa, comunque, staccare la spina al Surface Andromeda è ancora presente. Se, infatti, il gigante del software non riuscirà a colmare queste lacune in tempo, il progetto potrebbe essere definitivamente congelato.

Sicuramente nei prossimi mesi se ne saprà molto di più. Se davvero il Surface Andromeda arriverà, lo potrebbe fare entro la fine del 2019.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 23 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO