Quale tablet scegliere e comprare: i modelli migliori per tutte le età

Scegliere un tablet non è molto semplice ma con questa guida a quale tablet acquistare vedrete che riuscirete a comprare quello che fa per voi

monete-dargento.jpg

Volete fare acquisti ma non sapete quale tablet scegliere e comprare senza spendere troppo o troppo poco: non avete tutti i torti perché il mercato è subissato da tavolette economiche, mediamente prestanti e davvero potenti. Non parliamo solo dei classici tablet Samsung e degli iPad in generale: ci sono molti marchi che vengono sottovalutati poiché non hanno lo stesso prestigio dei rivali, ma che hanno nonostante questi pregiudizi un'offerta ricca. Pensate ad esempio agli Asus oppure - e soprattutto - ai bellissimi Huawei.

Quale tablet scegliere è un dubbio legittimo ma con questa guida siamo sicuri che riuscirete a fugarlo. I fattori che dovrete prendere in considerazione sono diversi: a cosa vi serve questo tablet? Per chi dovete comprarlo? E quanti soldi volete spendere? Sono domande scontate ma vedrete che se saprete rispondere con esattezza e senza perdere tempo arriverete da soli a capire quale tablet comprare. Veniamo subito al dunque.

Se il tablet serve per un bambino è inutile prendergli un dispositivo che sia troppo potente (perché non saprebbe cosa farsene) e che non abbia le funzionalità che invece potrebbero appassionarlo. Anche se gli studi sul rapporto su tablet e salute sono controversi, una tavoletta può servire al bimbo per imparare cose nuove, giocare e apprendere al tempo stesso, divertirsi con intelligenza insomma. Ci sono molti tablet per bambini ed è proprio tra questi che dovrete scegliere se volete raggiungere il vostro scopo.

Lo stesso vale per i tablet da comprare per chi lavora in azienda e ha bisogno di un dispositivo non per giocare o passare il tempo ma per la produttività: in questo caso, se proprio non volete buttarvi sui PC fissi o sui notebook, i tablet che dovreste acquistare sono quelli che hanno un buon quantitativo di RAM, un buon processore e una suite di applicazioni adatte al vostro lavoro. Ce ne sono parecchi e anche se costano molto valgono comunque la spesa che farete. Per i docenti che invece vogliono spendere il Bonus dei 500 euro questo articolo potrebbe rivelarsi molto utile.

Veniamo alla questione spesa: spendere troppo è un errore che commettono in molti perché un tablet potente - si sa - fa gola a parecchi. Siamo d'accordo, ma almeno fatelo con la rateizzazione: ci sono molte catene elettroniche che consentono di acquistare tablet e notebook anche con 25 rate e a tasso zero. Approfittatene, se proprio volete comprare qualcosa di bello. Certo è che se il tablet lo userete solo per fare chiamate e mandare messaggi forse è il caso di ridurre la spesa e puntare su qualche prodotto che offre una qualità discreta ma che al tempo stesso non metta KO il portafogli.

Ci sono tanti altri parametri ma sono questi quelli importanti. Aggiungeteci anche il periodo: comprare un tablet senza aspettare le offerte non ha molto senso. C'è il Black Friday, ci sono le festività natalizie, quelle pasquali, e poi ci sono tutti gli sconti e le offerte che periodicamente trovate su Amazon, MediaWorld, Unieuro, Euronics, Gli Stockisti, ePrice ecc. Approfittatene, no? Meglio aspettare un'occasione che avere tutto e subito e magari accontentarsi.

Dovrebbe esservi chiaro ora quale tablet scegliere. Se avete altri dubbi scriveteci pure e cercheremo di aiutarvi come meglio possiamo!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO