Tassazione multinazionali in Europa: Italia, Francia, Germania e Spagna pronte per il grande passo

tanti-soldi.jpg

La tassazione delle multinazionali in Europa è ormai al centro della discussione dei principali blog di tecnologia e siti generalisti. Siamo dinanzi a un punto di svolta perché una settimana fa circa la presidenza estone dell'Unione Europea ha infatti redatto un documento in cui si propone di superare la distinzione tra azienda fisica e azienda virtuale, con la conseguenza che i giganti della tecnologia dovranno pagare le tasse nel paese in cui producono reddito e di fatto smerciano i loro prodotti.

Oggi ci sono degli aggiornamenti: i ministri dell'economia italiano, francese, tedesco e spagnolo si sono detti d'accordo con la proposta della presidenza e hanno elaborato una proposta concreta che sarà presentata tra il 15 e il 16 settembre durante una riunione informale in Estonia tra i principali ministri dell'economia europei: si aggiunge insomma una pagina importante alla storia dell'economia dei colossi tecnologici che potrebbe generare attriti e astio nell'ambito di un dibattito che non vede neanche tutti gli stati concordi sul modo di affrontare la questione.

Non sappiamo come reagiranno le aziende interessate (anche se lo si può presumere) ma è ovvio che una legislazione di questo tipo farebbe recuperare a tutti gli stati dell'Unione una valanga di introiti: data l'importanza dell'argomento, vi terremo aggiornati. Trovate qui il discorso congiunto di Italia, Francia, Germania e Spagna.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO