Apple CarPlay e Android Auto, test doppio su Opel Mokka X

Ecco come l'auto diventa una estensione del nostro smartphone secondo Google e Cupertino: la nostra prova a bordo del nuovo Suv compatto Opel, che si interfaccia con entrambi

Più sicurezza alla guida e la familiarità di non cambiare applicazioni. L'evoluzione dell'auto è inevitabilmente quella di essere una piattaforma di strumenti e servizi che non costringono a staccarsi dai propri dati, contatti telefonici musica e messaggi, senza distrarsi mentre si è alla guida. La strada più immediata per l'automobilista non è stata quella più ovvia, ma l'avvento di Android Auto e Apple Car Play stanno segnando la svolta nell'esportare le funzionalità del nostro smartphone all' automobile, che finalmente diventa una estensione, e non solo un mondo a parte con cui collegarsi. Standard concorrenti e paralleli, con Android Auto targato Google e destinato ad interfacciarsi con gli Smartphone con sistema operativo Android dalla versione 5.0 Lollipop in su, e poi Apple CarPlay rilasciato dall'azienda di Cupertino e compatibile con iPhone con a bordo almeno iOS 9.3 , ma ottimizzato per la release 10. Abbiamo deciso di parlarne prendendone ad esempio le funzionalità non di una vettura a caso, ma su Opel Mokka X.

Un Suv compatto nei budget delle famiglie  che non relega questi comfort a vetture di alta gamma, ma anche una vettura speciale, perché vede queste possibilità abbinate ad uno strumento in più, quella piattaforma OnStar esclusiva di General Motors che completa il puzzle della connettività. OnStar è un collegamento 24 ore su 24 con una centrale operativa che permette chiamate di emergenza con assistenza dedicata e diventa uno mezzo di informazioni sullo stato della vettura e sui più svariati punti di interesse di cui fare il download direttamente sul navigatore della vettura.

Per Opel esiste una sigla, IntelliLink, che racchiude le possibilità di interazione con smartphone Android e Apple. Il sistema R 4.0 IntelliLink è dotato di schermo touch a colori da sette pollici, connessione USB e Bluetooth. Come il sistema NAVI 900 IntelliLink, che invece ha uno schermo a colori da 8 pollici ed è pensato per chi preferisce avere il navigatore integrato, c'è la piena compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Come e quanto usarli? L'idea è semplice quanto difficile realizzarla, ma comunque comune alle due piattaforme: lo smartphone può essere gestito tramite il grande schermo touch dell’IntelliLink o con i comandi vocali, in modo più semplice e soprattutto più sicuro.

Android Auto


Android Auto è un progetto importante per il colosso Google, e nel quale è stato mantenuto quel concetto di applicazioni libere che sta dietro ad Android. Al primo collegamento, Android Auto utilizza il display di Mokka X per mostrare le principali notifiche e gestire telefonate, rubrica e i contenuti personali dello smartphone. L'interfaccia a schede mostrerà gli ultimi messaggi e le chiamate ricevute, le preferenze musicali e le destinazioni utili da raggiungere, mentre nella parte inferiore dello schermo sono visualizzate le scorciatoie per raggiungere le varie sezioni del menù generale del telefono. Android Auto comprende Google Maps, Google Now e le app più importanti come WhatsApp, Skype, Google Play Music e Spotify. Una piattaforma aperta e controllabile attraverso l'assistente vocale Google Now , non solo per riprodurre brani o indicare destinazioni, ma soprattutto per quanto riguarda la messaggistica.

Il sistema di text-to-speech con la voce di Android Auto legge i messaggi ricevuti e permette di dettare la risposta, la rilegge al guidatore per conferma e poi procede all'invio. Anche le mappe sono sensibili al controllo vocale e restituiscono informazioni supplementari come gli orari dei negozi o il loro numero di telefono. Lo schermo dello smartphone Android viene poi oscurato e tutto si trasferisce sul display di Opel Mokka X, anche se naturalmente Android Auto è in esecuzione proprio sul telefono e segue tutti i suoi aggiornamenti, e perfino le personalizzazioni. Google si è occupata direttamente di rendere disponibile agli sviluppatori un SDK, un ambiente di sviluppo per far funzionare le più classiche app nell'ambiente di Android Auto.

Apple Car Play


Filosofia analoga e risultati in parte diversi per Apple CarPlay. La connessione tra un dispositivo Apple e Opel Mokka X avviene attraverso il classico cavo Usb, che provvede anche alla ricarica della batteria del proprio iPhone. Dopo, lo schermo touch al centro della plancia prenderà il look  tipicamente Apple, con un numero di 8 icone su due file di quattro nella prima schermata , a cui ne seguono ulteriori con la stessa logica a scorrimento di iPhone e iPad. Per attivare il comando vocale basta tenere premuto il pulsante sul volante e poi gestire le  chiamate, la messaggistica e la sezione musicale mantenendo sempre lo sguardo dalla strada senza mai distrarsi dalla guida. Presenta qualche differenza nelle funzionalità abilitate, come la lettura degli audiolibri, ma con il nuovo iOS 10.3 ha finalmente a disposizione sul lato sinistro dello schermo una barra di navigazione veloce che visualizzerà le icone delle app usate più di frequente. Con una nuova funzione destinata al pulsante Home, basta poi un tocco per scorrere velocemente tutte le schermate che racchiudono le icone, velocizzando l'accesso come mai visto finora.

Opel Mokka X: prezzi e allestimenti


Mokka X è nelle intenzioni di Opel doveva essere, il Suv compatto nella nuova Gamma X di cui faranno parte anche Crossland X e Grandland X. L'offerta non manca, ma la casa tedesca ha centrato il mix giusto tra personalità e equipaggiamenti, in un listino che prevede quattro allestimenti, quello base Mokka X, Mokka X Advance, Mokka X Innovation e Mokka X b-Color. La trazione integrale è disponibile con il motore benzina 1.4 da 140 Cv e con il diesel 1.6 CDTI da 136 Cv, ma anche con il propulsore top di gamma 1.4 Ecotec Turbo a iniezione diretta da 152 Cv che ha debuttato sulla nuova Opel Astra.

I prezzi partono dai 19.750 Euro della versione 1.6 115 Cv a benzina fino ai 29.050 della Mokka X 1.6 CDTI a gasolio 136 Cv 4x4 bi Color. Sicuramente interessante la versione 1.4 T GPL Tech 140CV 4x2 Advance da 24.700 Euro. E' di 26.700 Euro il prezzo della versione 1.6 CDTI Ecotec.136 4x2 Innovation, a nostro parere il compromesso migliore in termini di allestimento. All'equipaggiamento della versione Advance, che già comprende il modulo di Infotainment Intellilink R4.0 touchscren da 7 pollici compatibile con Apple CarPlay e Android Auto e il sistema OnStar, si aggiungono in questo caso il climatizzatore automatico bi-zona e soprattutto un livello di finiture interna con rivestimenti in Morrocana di categoria superiore, che alza di molto la categoria della Mokka X

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO