Sanremo 2017, per la sicurezza usato anche un drone Flytop

esacottero-flytop.jpg

L'impiego da parte della Polizia di Stato di un drone Flytop rappresenta senz'altro un passo in avanti in termini di sicurezza e di efficienza per la macchina organizzativa che riguarda Sanremo 2017. La scelta si rivelerà senz'altro azzeccata perché ormai i droni hanno mostrato tutta la loro capacità non solo in materia di sicurezza ma anche in molti altri ambiti della vita umana: trasporti, sposamento di oggetti, riprese, corsa e molto altro ancora.


Il drone Flytop è quello che vedete in apertura e sarà comandato da due operatrici della Questura di Massa Carrara, Francesca Roberto e Alessia Breschi, la prima addetta ai comandi la seconda al controllo di sensori e videocamera montate sul robot. Per quanto riguarda le componenti del dispositivo, è presente una videocamera in alta definizione, una montata posteriormente e una termocamera che permetterà gli spostamenti notturni (spostamenti che, in generale, potranno avvenire sia manualmente sia automaticamente).

L'autonomia del drone Flytop è di circa 45 minuti con battery pack, tempo sufficiente per fare un ottimo lavoro di controllo.

Via e fonte foto | Dronezine
Fonte foto | Il Secolo XIX

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO