Samsung C-Lab, nuovi progetti in mostra alla Developer Conference

Samsung è pronta a mostrare in pubblico diversi progetti riguardanti alcun nuovi gadget tecnologici che verranno presentati nelle prossime ore durante il corso della Samsung Developer Conference. Alcune novità sono già state introdotte nel corso del CES 2016 di Las Vegas, nelle prime settimane del 2016, e in occasione dell'SXSW di Austin, il mese scorso.

Molte di queste novità provengono dal Creative Lab, un programma di innovazione che punta a raccogliere e sviluppare idee provenienti dagli stessi impiegati Samsung. Si tratta quindi di progetti segreti che, in quest'occasione, cercheranno critiche costruttive provenienti dagli sviluppatori. I progetti citati da Samsung sono cinque:

AMe (che sta per “Around Me”) cerca di portare cambiamento nel “lifelogging” - la diffusissima abitudine di fotografare e registrare varie esperienze e momenti della giornata. Si tratta di una fotocamera in grado di registrare a 360° gradi camuffata come un accessorio e quindi poco invasiva. Il materiale risultante viene poi assemblato via software per ottenere video in 4K con visuale in prima persona.

LiCon è un'app che punta ad unificare il controllo di dispositivi IoT (internet of things) tramite l'utilizzo della fotocamera di uno smartphone. Allo scopo viene utilizzato un sistema di riconoscimento dell'immagine che identifica il dispositivo; il pannello di controllo del suddetto dispositivo viene poi mostrato direttamente sul display dello smartphone.

ItsyWatch sembrerebbe un fitness tracker per le buone abitudini destinato all'utilizzo da parte dei bambini. Il gadget cerca di aggiungere divertimento e gioco ad una serie di attività quotidiane, come lavarsi i denti.

Ahead è un sistema di comunicazione per gli elmetti destinato all'utilizzo negli ambienti dove questo genere di accessorio è importante come ad esempio i cantieri ed alcuni sport. Si tratta di un gadget triangolare che viene applicato all'elmetto stesso e, collegato via Bluetooth ad un dispositivo, consente di ascoltare musica o effettuare chiamate.

Infine Entrim 4D+, il più interessante dei cinque, punta ad aggiungere un ulteriore strato all'emergente tecnologia della Realtà Virtuale. Sfruttando il sistema GVS (Galvanic Vestibulare Stimulation) questo gadget è in grado di inviare specifici stimoli elettrici al nervo dell'orecchio sincronizzando l'utente con ciò che accade nel contenuto VR, simulando altri movimenti come il movimento avanti e indietro e le rotazioni di 360 gradi.

Via | Samsung

  • shares
  • +1
  • Mail