Drone allenato in una sessione di scherma [Video]

Gli aeromobili a pilotaggio remoto sono al centro dell'attenzione in molti comparti.

Il tema del droni è sempre più ricorrente sulla scena mediatica internazionale. Numerosi tecnici stanno lavorando per affinarne le doti, creando esemplari ancora più efficienti ed autonomi sul piano operativo (cosa, quest'ultima, che suscita una certa preoccupazione in me).

Il video odierno ci offre una breve illustrazione di una nuova modalità di allenamento ideata da Ross Allen e Marco Pavone, una coppia di ricercatori del Dipartimento di Aeronautica e Astronautica dell'Università di Sanford, che si sono appellati all'arte della scherma per affinare il comportamento di un aeromobile a pilotaggio remoto, attraverso tecniche particolari di apprendimento.

Se da un lato i frutti del lavoro potrebbero portare ad evitare collisioni in aria, risparmiando la testa dei passanti da eventuali cadute al suolo, dall'altro simili progressi potrebbero offrire nuovi livelli di efficacia a chi volesse usare con scopi perversi simili aggeggi. Dal mio punto di vista la sicurezza viene prima di tutto. Per questo preferisco l'altra soluzione su cui alcuni ingegneri stanno lavorando: quella dei droni da compagnia, che seguono il padrone come un cane durante le passeggiate all'aria aperta. Anche in questo caso, però, che tristezza!

  • shares
  • Mail