Qualcomm Snapdragon Wear è la nuova piattaforma Qualcomm per gli indossabili

piattaforma-qualcomm-snapdragon.jpg

La nuova piattaforma Qualcomm Snapdragon Wear sembra segnare un punto di svolta nell'ambito del mondo dei dispositivi indossabili, visto che con questa novità Qualcomm ha pensato bene di razionalizzare le risorse che ruotano attorno al suo Snapdragon Wear 2100 SoC, primo di una famiglia di processori che l'azienda ha sviluppato e svilupperà nel tempo esclusivamente per i dispositivi indossabili (smartwatch e non solo).

A darne la conferma è stata proprio Qualcomm, che ha annunciato, tra l'altro, anche un'intensa collaborazione con LG proprio per ottenere il meglio dai nuovi Snapdragon Wear 2100, i quali hanno delle caratteristiche che miglioreranno notevolmente l'esperienza utente degli indossabili:

  • Il processore integra Bluetooth e WiFi, ma è progettato anche per moduli 3G/4G ed LTE;

  • Le sue dimensioni sono più piccole del 30% rispetto allo Snapdragon 400;

  • Il consumo energetico è stato ridotto del 25% rispetto a quello dello Snapdragon 400;

  • Snapdragon Wear 2100 dispone di sensori più moderni e precisi se supportati da hardware e software dedicati.


Come vedete, la nuova piattaforma Qualcomm Snapdragon Wear parte da un signor processore, frutto del lavoro di una compagnia che già ha usato le sue tecnologie su oltre sessanta dispositivi indossabili: il futuro per smartwatch & co., mercato permettendo, sembra dunque roseo.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO