I migliori tablet cinesi del 2016 da comprare, buona qualità e prezzo conveniente

Quali sono i migliori tablet cinesi del 2016? Ecco sei tavolette che dovrebbero accontentare le esigenze di tutti, da chi vuole spendere massimo 100 euro a chi può arrivare pure ai 300. Buone spese!

tablet-e-smartphone-su-tavolo.jpg

I migliori tablet cinesi del 2016 non sono certo solo quelli che trovate proposti negli elenchi che seguono: esistono tanti criteri per valutare un tablet e, proprio per questo motivo, ciò che per noi potrebbe essere interessante, per qualcun altro potrebbe essere meno conveniente o non altrettanto consigliabile; a prescindere da questa considerazione, però, non si può dire che i tablet che vi proponiamo adesso non siano da comprare quasi ad occhi chiusi, poiché il rapporto qualità/prezzo è decisamente buono.

Se pensate che i tablet cinesi siano da scartare a priori nelle vostre scelte d'acquisto - vale la pena sottolinearlo sin da adesso -, vi sbagliate di grosso, anche perché molte delle aziende che attualmente dominano sul mercato hanno sedi legali e produttive proprio in Cina; ovviamente non vi garantiamo, però, che questi tablet funzionino, così come non potremmo garantirvi il perfetto funzionamento di dispositivi non prodotti in Cina: le valutazioni che ci hanno spinto a parlare di tablet cinesi migliori del 2016, infatti, sono strettamente legate (non per tutti, ma per molti dei tablet che vi proponiamo) alla loro scheda tecnica e al prezzo a cui sono venduti.

I tablet cinesi migliori fino a 100 euro: buoni acquisti a prezzi bassi


Ma veniamo al dunque, partendo dai tablet cinesi migliori il cui prezzo arriva fino a 100 euro:


  • Non possiamo partire da Elecost OctaTab: lo trovate intorno ai 100 euro in gran parte degli store online; il design è carino e la scheda tecnica non è niente male: 1 GB di RAM, 16 GB di storage interno e una batteria da 6mila mAh assicurano una buona esperienza utente, che purtroppo, però, non è aiutata dal sistema operativo Android 4.4 KitKat, ora che siamo arrivati quasi ad Android 6.0 Marshmallow. Non dovrebbe essere un problema, comunque: sapete bene che a 100 euro è difficile trovare un tablet col display da 10 pollici.

  • Continuiamo con Teclast X80 Plus, che ha una scheda tecnica decisamente migliore, pur essendo venduto, il tablet, a 88 euro: la differenza la fanno il display, che è da 8 pollici, e la batteria, che è di soli 3mila 800 mAh. Noi prenderemmo questo, comunque, perché la RAM è di 2 GB, lo storage interno è di 32 e il tablet, per di più, è un dual OS Android 4.4 KitKat + Windows 10. Carino pure il design.

  • Terminiamo con Pipo W4S, che trovate a 101 euro ed è sempre un 8 pollici WXGA, con risoluzione pari a 1280 x 800 pixel; sistema operativo dual OS Android 4.4 KitKat + Windows 10 e batteria da 4mila 500 mAh lo rendono uno dei tablet cinesi migliori a questo prezzo, soprattutto se considerate che, rispetto a Teclast X80 Plus, ha la stessa RAM ma uno storage di partenza pari a 64 GB. Completano il quadro due fotocamere, l'una da 5 megapixel e l'altra da 2.


I tablet cinesi migliori tra i 200 e i 300 euro: qualità ottima a prezzo conveniente


Se parliamo di tablet cinesi migliori del 2016, quindi di tablet buoni e affidabili, non possiamo citare, però, soltanto la fascia bassa del mercato (dove per "fascia bassa" intendiamo non le caratteristiche dei dispositivi ma essenzialmente il loro prezzo): c'è tutta una fascia, compresa fra i 200 e i 300 euro, che merita la vostra attenzione, soprattutto se avete più soldi da investire. Veniamo, dunque, proprio ai tablet di fascia medio-alta, partendo da un classico:


  • Il primo tablet che vi proponiamo è infatti Xiaomi MiPad, che costa sui 300 euro ma è davvero un portento di dispositivo: RAM da 2 GB (che forse va leggermente aggiornata), display da 8 pollici con risoluzione pari a 2048 x 1536 pixel e doppia fotocamera sono gli elementi principali della scheda tecnica, caratterizzata anche da una buona batteria da 6mila 700 mAh.

  • Altro tablet cinese che merita di essere annoverato fra i migliori è sicuramente Cube Talk 9x, che ha un display da 9.7 pollici e con risoluzione pari a 2048 x 1536 pixel, storage interno da 16 GB , batteria da 10mila mAh e doppia fotocamera, di cui la seconda d 2 megapixel (dunque meno potente rispetto a quella di Xiaomi MiPad). Il prezzo? Fino a 200 euro, anche se è più raro da trovare rispetto al rivale di Xiaomi.

  • Non possiamo che concludere i nostri consigli sui tablet cinesi migliori con una proposta Lenovo, precisamente coon Lenovo Yoga 2 Tablet 10. Il prezzo arriva anche a 300 euro, ma ha un design molto bello e originale, oltre che una scheda tecnica decisamente buona: display da 10 pollici con risoluzione pari a 1920 x 1200 pixel, doppia fotocamera (seconda da 1.6 megapixel), RAM da 2 GB e batteria da 9mila 600 mAh. Se non lo trovate scontato, preferitegli Xiaomi MiPad, che è un filo più potente, pur avendo lo stesso prezzo.

Se volete acquistare un buon tablet cinese in questo 2016, la scelta, almeno a nostro avviso, non può che ricadere fra una di queste proposte: il design di tutti i dispositivi è carino; avete visto pure che la scheda tecnica è davvero buona; il prezzo, infine, è tutt'altro che alto. Non ci resta che augurarvi buone spese!

Fonte foto | Pixabay

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO