G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

Scritto da: -

Devo dire che sono piuttosto impressionato dalla prova pratica alla quale G-Form ha sottoposto la propria custodia protettiva per iPad: un volo dallo spazio.

Ok, non stiamo parlando di una vera missione spaziale bensì di un lancio con pallone sonda meteorologico, capace di arrivare a lambire gli strati più alti della nostra atmosfera prima di esplodere fragorosamente. In questo caso il pallone aveva un passeggero: un iPad avvolto in un case G-Form Extreme Edge.

L’Extreme Edge, dal rispettabile peso di 170g, viene definito come in grado di assorbire il 90% di un impatto, ed in questo caso è stato capacissimo di far sopravvivere ad un volo di oltre 30.000m il tablet di Apple. Il case utilizza una tecnologia chiama Reactive Protection Technology, che grazie ai materiali compositi dissipa l’energia degli impatti. Questo modello in particolare lascia lo schermo libero, ma esiste anche l’Extreme Portfolio, dotato di coperchio.

G-Form ci sarà anche al CES 2012, dove presenterà un case pensato per l’iPhone, ed altrettanto robusto. Il prezzo è di $45 per iPad e saranno invece $40 per il futuro modello per l’iPhone.

Via | CNet CES

Vota l'articolo:
3.79 su 5.00 basato su 19 voti.  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by:

    Ormai hanno sta mania di lanciare tutto nello spazio. Fin ora ho visto lanciare birre, cusodie, cellulari, ma un Berlusconi no vero? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by:

    Ne terrò conto quando dovrò operare con un Ipad all'esterno durante un volo suborbitale. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by: barnello

    vorrei far notare che anche la GoPro nella sua normalissima custodia ha resistito all'urto… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by:

    @1 sempre con sta solita solfa! Buttassero te dallo spazio! Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 5 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by: Mauriziosat,9

    che pagliacciata …… . LA VELOCITA' TERMINALE …cioè quella massima raggiungibile a causa dell'attrito aerodinamico da un tablet che pesa 600 grammi , SI RAGGIUNGE GIà DOPO 30-40 METRI …. . far cadere quell'oggetto da 30 METRI o dalal STRATOSFERA è esattamente la stessa identica cosa. . quidni è una PAGLIACCIATA PUBBLICITARIA utile per impressionare i bimbominkia Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 6 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by: diochino85

    secondo me senza la barra di metallo e il gps sul retro probabilmente si sarebbe spiattellato con il monitor contro le rocce e il vetro sarebbe andato in frantumi (per lo stesso principio denominato sfiga che porta la fetta di pane imburrata a cadere sempre dal lato imburrato se e solo se a terra c'è un prezioso tappeto mentre la fa cadere dall'altro lato se c'è del letame a terra). Se volevano fare un prova seria lo lanciavano con una fionda stile balestra medievale contro un muro di cemento posto a 50 cm di distanza… Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 7 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by:

    Mauriziosat,9 la velocità di arrivo non dipende dall'altezza da cui viene fatto cadere l'oggetto? mi dici che formule hai usato? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 8 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by: Mauriziosat,9

    @ IL BANNATORE …… . LA VELOCITà SMETTE DI CRESCERE QUANDO LA FORZA determinata dalla resistenza aerodinamica equpara la forza peso <a href='http://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0_terminale_di_caduta' rel='nofollow'>http://it.wikipedia.org/wiki/Velocit%C3%A0_terminale_di_caduta</a> . un oggetto leggero ed ampio come un tablet smette di accelerare dopo poche decine di metri. uan piuma smette di accelerare dopo pochi centimetri un uomo in caduta libera smette di accelerare dopo aver raggiunto i 250 Km/h Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 9 su G-Form, il case per iPhone ed iPad che sopravvive ad una caduta dallo spazio

    Posted by: brunoliegibastonliegi

    @bannatore, … stai tranquillo non dare retta a maurizio… è solo un banfone convinto che tu non abbia il diritto di spacciare quelle 4 cose che ti hanno detto di fisica in prima superiore come vera conoscenza della materia…. è crudele da parte sua. Vai tranquillo i corpi aumentano sempre la velocità di caduta con l'aumentare dell'altezza e soprattutto dipende molto dal loro peso … alla faccia di galileo. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Gadgetblog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.