Fitbit Charge, Charge HR e Surge, rivelata la nuova generazione di werables

Fitbit presenta tre nuovi gadget indossabili dedicati al fitness-tracking. La smartband Fitbit Charge, già introdotta nel mercato, verrà presto seguita dal rilevatore per battito cardiaco Charge HR e dal più complesso smartwatch Surge.

Fitbit-Charge-Charge-HR-Surge

Fitbit è probabilmente il produttore più influente nel campo dei gadget elettronici per lo sport ed il fitness-tracking, seguito a ruota da aziende come Jawbone. I prodotti della società di San Francisco sono piuttosto riconosciuti e popolari e le proposte sono indubbiamente interessanti.

Negli ultimi giorni circolavano voci sull'arrivo di una nuova generazione di prodotti Fitbit ed infine il rumors si sono concretizzati. Il produttore californiano ha rivelato l'esistenza non di uno ma di ben tre nuovi gadget indossabili che andranno ad ampliare il suo portfolio: Fitbit Charge, Charge HR ed il più potente Fitbit Surge.

Fitbit Charge


Il più economico dei tre, Fitbit Charge, sarà il primo ad arrivare sugli scaffali e la sua introduzione è prevista per questo autunno, in tempo per le festività invernali. Il Charge offre qualche funzionalità in più rispetto al Flex data la presenza di un piccolo display OLED ma per il resto funziona come un canonico fitness-tracker. La smartband registra i passi, misura la qualità del sonno ed offre una serie di dati basilari per valutare il consumo di calorie e l'esercizio fisico durante una giornata. L'autonomia è di 7 giorni ed il prezzo di partenza sarà di circa 130$.

Fitbit Charge HR


L'arrivo del Charge HR è previsto per le prime settimane del 2015 e, sulla carta, sembra un gadget piuttosto valido. Rispetto al Charge, il Charge HR porta in aggiunta un sensore per il battito cardiaco che sarà in grado di monitorare costantemente questo aspetto, non solo durante l'attività fisica ma anche durante il sonno. Questo fattore lo rende in grado effettuare misurazioni anche durante attività fisiche più statiche dove l'accelerometro non entra in gioco.
Fitbit promette una carica della durata di 5 giorni ed il costo base in questo caso è di 150$.

Fitbit Surge


Come anticipato dalle indiscrezioni, Fitbit ha creato anche uno smartwatch che raggiungerà i consumatori nel 2015 come il Charge HR. Smartwatch forse non è il termine più adatto poiché, più che sulle notifiche e la sincronizzazione con uno smartphone - funzinalità ovviamente presenti - il Surge si concentra ovviamente sul fitness.
Dotato di schermo touch LCD, questo gadget è equipaggiato di GPS - caratteristica fortemente apprezzata dagli appassionati di corsa – nonché di rilevatore del battito e di tutti i sensori già disponibili sui modelli Charge.
Anche in questo caso l'autonomia promessa è di 5 giorni (ridotta notevolmente in caso di utilizzo del GPS) ed il costo di partenza sarà di 250$.

Via | Fitbit Fitbit-Charge-Charge-HR-Surge


Vota l'articolo:
3.25 su 5.00 basato su 4 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO