Foxconn assume 15mila dipendenti qualificati, forte espansione nel 2014

Grande espansione per Foxconn: solo nel 2014 la compagnia intende firmare ben 15mila contratti di lavoro

La storia di Foxconn la conosciamo tutti ormai: l'azienda è nota per le sue numerose collaborazioni con Apple e non solo, tristemente nota - aggiungiamo -, visto che, pur avendo fatto qualche passo in avanti, non è ancora in linea con la normativa vigente e le condizioni di lavoro degli operai non possono essere certamente definite umane (neanche lontanamente, e questo lo sapete bene). Oggi apprendiamo pure che la società è in una grande fase di espansione, a tal punto che ha intenzione di assumere - solo nel 2014 - ben 15mila dipendenti.

Notizia ufficiale? Certo: a lanciarla è The Wall Street Journal, fonte tutt'altro che inattendibile e che ha pure spiegato come mai l'azienda voglia procedere con questi investimenti; i giornalisti sono convinti, infatti, che Foxconn sia intenzionata a espandere il proprio raggio d'azione, investendo su ingegneri, personale qualificato e lavoratori specializzati in settori importantissimi, quali le comunicazioni, l'e-commerce, la biotecnologia, l'automazione e lo sviluppo di componenti hardware e software: insomma, un miglioramento generale che sicuramente farà piacere ad Apple (che comunque ha già iniziato a collaborare pure con Pegatron per la produzione di iPhone 6).

Quale futuro per i dipendenti Foxconn?


foxconn

Vi abbiamo riportato questa notizia perché stiamo parlando di una realtà importantissima nel mondo delle nuove tecnologie - quindi non potevamo lasciare che cadesse indisturbata nel dimenticatoio -, ma non siamo felici di condividerla né di contribuire alla sua diffusione: Foxconn ha già mietuto decine di morti, a causa delle condizioni di lavoro imposte ai dipendenti, perciò - perdonate la franchezza - più che espandersi, ci auguriamo che chiuda.

Via | Cnet

  • shares
  • +1
  • Mail