Sony e i nuovi lettori blu-ray al CES 2011

Scritto da: -


Al CES 2011 non sono soltanto tablet, notebook e smartphone a fare da protagonisti: anche l'home theatre rientra a pieno titolo tra i settori da seguire e Sony è una delle aziende che maggiormente si stanno facendo notare in questo senso, con le sue nuove linee di lettori blu-ray, che seguono le ultime ovvie tendenze verso il 3D.

I modelli nuovi sono in tutto otto: quattro lettori stand-alone, tre lettori all-in-one integrati in sistemi 5.1, e un lettore blu-ray portatile. Quest'ultimo rappresenta una novità per Sony: si chiama BDP-SX1000, possiede un display da 10.1 pollici, promette 5 ore di vita con una sola ricarica, legge blu-ray, dvd e file da dispositivi usb e offre due speaker integati, oltre al jack audio. L'arrivo sul mercato è previsto per questa primavera, con un prezzo di 300 dollari (circa 227 euro al cambio).

I quattro modelli stand-alone sono il BDP-S780, il modello di punta, con supporto per il 3D e per la conversione da 2D a 3D, oltre che con connettività wi-fi (disponibile ad aprile per 250 dollari, circa 189 euro al cambio); il BDP-S580, senza conversione da 2D (disponibile a marzo a 200 dollari, circa 150 euro al cambio); il BDP-S480, con un adatatore wi-fi opzionale (disponibile a marzo a 180 dollari, circa 136 euro al cambio) e l'entry level BDP-S380, senza 3D (disponibile a febbraio a 150 dollari, circa 113 euro al cambio).

I tre lettori all-in-one accompagnano un sistema audio 5.1, a 1000 watt: il modello BDV-E580 vanta inoltre due porte HDMI e supporto per il 3D; il BDV-E580 sarà disponibile a marzo a 500 dollari (circa 378 euro al cambio) . Il modello BDV-E780 è il top di questa linea, perchè oltre alle caratteristiche dell'E580, offre due speaker posteriori wi-fi e due anteriori con effetti soundstage estesi; il BDV-E780 sarà disponibile a maggio a 600 dollari (circa 454 euro al cambio).

L'ultimo modello della serie, il BDV-E280 si differenzia dagli altri per l'assenza del wi-fi integrato. Il BDV-E280 sarà disponibile ad aprile per 400 dollari (circa 302 euro al cambio). Purtroppo le disponibilità in Italia non sono ancora note.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!