Robot controllati con cellule cerebrali dei topi: alcuni video

Tra le curiose innovazioni di tipo robotico, oggi vediamo dei robot controllati tramite cellule cerebrali dei topi. Kevin Warwick, ricercatore di cybernetica all'University of Reading, ha a lungo lavorato alla creazione di reti neurali che controllino le macchine.

Il ricercatore e la sua squadra hanno estratto cellule dai cervelli dei topi ottenendone una coltura e le hanno utilizzate per un circuito di controllo dei movimenti per robot semplici. Gli impulsi elettrici inviati dal bot penetrano il gruppo di neuron e le risposte ottenute dalle cellule vengono trasformate in comandi per i robot. Le cellule possono formare nuove connessioni, rendendo il sistema una vera e propria macchina in grando di apprendere. I video realizzati da Warwick non sono recenti, ma la ricerca continua. Al momento le capacità di questi robot sono elementari: evitare gli ostacoli.

Warwick promette che questi cyborg diverranno sempre più avanzati in breve tempo. Le colture di neuroni utilizzate impiegano 100.000 cellule, delle quali ne vengono sfruttate solo minime parti dai circuiti dei robot. Gli studi futuri cercheranno di incrementare l'utilizzo delle cellule e le risposte che se ne ottengono, prolungano la vita delle stesse. Si porranno poi i tipici problemi etici: come classificare una forma d'esistenza robotica che sfrutta cellule cerebrali ed è in grado di apprendere?

Dopo il salto trovate altri video.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO