Dal Giappone arriva lo schermo tattile

Tutte le generazioni attualmente sulla Terra sono state abituate dalla nascita ad interagire con uno schermo tramite le immagini che appaiono sulla sua superficie. Purtroppo non tutte le persone riescono a vedere e ad interagire con il computer in maniera ottimale.

Per risolvere questo problema in Giappone hanno costruito lo schermo tattile. Presentato durante il Siggraph 2010, è composto da 85 unità vibranti da 9 mm. In pratica c'è un dispositivo munito di webcam e motore collegato a un'unità di calcolo che, a sua volta, è collegata al computer.

La webcam riesce a comprendere i giochi di luci e ombre e a trasmettere l'immagine ripresa ai motori vibranti. Chi appoggia la mano sulla parte sottostante, quindi, riceverà un feedback tattile della figura ripresa sotto forma di vibrazioni.

[via make]

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: